CURIOSITA’: De Luca bestia nera del Catania in passato, nel 2012 poteva essere rossazzurro

0
608

«Ritrovo Sannino ma mi auguro con tutto il cuore di dargli un dispiacere perché vogliamo i tre punti. Il Catania è squadra attrezzata, reduce dalla retrocessione. Loro hanno diversi big nel reparto d’attacco oltre a giocatori di esperienza, ma noi non ci lasceremo intimorire e resteremo sempre sul pezzo». Parole risalenti a ottobre 2014.

Giuseppe De Luca militava tra le fila del Bari, affrontò il Catania di Giuseppe Sannino allo stadio “Angelo Massimino” nel contesto di un match valido per il campionato di Serie B. Clima molto triste per via della scomparsa del tifoso rossazzurro ‘Bomboletta’, ma anche di contestazione all’indirizzo di Pulvirenti e l’allora dirigente rossazzurro Cosentino. Vinsero i biancorossi 3-2, proprio De Luca mise a segno una doppietta. In virtù di quel risultato, il calciatore ora in forza al Catania diede slancio alla classifica del Bari. Andò a segno anche in occasione della partita di ritorno, pareggiata 1-1 in extremis al “San Nicola”.

Tre i gol complessivamente rifilati al Catania per De Luca su un totale di 4 apparizioni contro la squadra dell’Elefante. La ‘zanzara’ si rivelò particolarmente fastidiosa per la difesa catanese. Adesso, però, rappresenta i colori rossazzurri ed avrà modo di farsi “perdonare” dal popolo etneo. De Luca, peraltro, dieci anni fa venne trattato dal Catania, quando mezza Serie A lo corteggiava, su espressa richiesta di mister Rolando Maran, che lo aveva allenato a Varese. Alla fine riuscì a spuntarla l’Atalanta, ma il trasferimento in Sicilia fu solo rimandato.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***