LA SICILIA – Lodi: “Voglio riportare il Catania di nuovo in alto”

0
1062
foto pagina Facebook Catania SSD

L’articolo riportato è uno stralcio dell’originale, non volto a sostituirsi a questo, pertanto invitiamo ad approfondire i contenuti presenti acquistando il giornale ‘La Sicilia’ in rassegna

Ultimo giro di valzer rossazzurro per Francesco Lodi. Il titolo riporta le parole pronunciate dallo stesso centrocampista dopo l’annuncio ufficiale del suo ritorno. “Qualcuno lo giudica ormai finito, altri utile alla causa – si legge – Dal 2011 fa discutere di sè le tifoserie di mezza Italia. Quella a cui ha causato dispiaceri, quelle alle quali s’è legato per il recente passato sportivo e professionale”.

Adesso è tornato per la quarta volta a Catania, sottolineando come il 20 luglio 2020 fosse “a bordo di un motorino in totale sofferenza ma distante dai tifosi che aspettavano il salvataggio del Catania in Tribunale”, e prima di trasferirsi da Trieste a Messina (2021) “aveva coltivato il sogno di tornare in rossazzurro”, infine dopo aver salutato l’Acireale “al termine di una stagione niente male, ha rifiutato almeno sei o sette club che lo avrebbero anche ricoperto di denari, aspettando una chiamata di Vincenzo Grella”, con cui ha giocato a Empoli nel 2000 e 2004.

Alla sua età “sarebbe stato più comodo curare la sua scuola calcio, accettare quattro ospitate da show con vallette scosciate e conduttori che si pavoneggiavano perchè hanno l’ospite d’onore importante con cui discutere tra un selfie e una battuta brillante. Più comodo guardare da lontano il Catania e giudicarlo magari battendosi il petto per un amore vero mai tradito. E invece, alle soglie dei 40, è tornato laddove avrebbe voluto rimanere sempre”.

In tanti hanno criticato il suo desiderio di tornare al Catania “come un’illustre minestra riscaldata”. Ma “adesso che ha varcato il cancello del campetto di Ragalna, quasi tutti i tifosi si sono compattati e scrivono ‘Ciccio uno di noi’. Arriverà il giorno delle partite, arriverà il momento in cui l’arbitro fischierà una punizione dal limite. Poi ci sarà solo da osservare, filmare, divertirsi ed esultare…”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***