ZEOLI: il ricordo di Stefania Sberna e quell’aneddoto su Luciano Gaucci…

0
2111

Dici Michele Zeoli e la mente non può che tornare all’infuocato match di ritorno della finale playoff a Taranto. Clima caldissimo allo “Iacovone”, il Catania uscì indenne dal campo conservando il prezioso 1-0 maturato all’andata che valse la conquista della Serie B. Zeoli, nelle ultime ore annunciato come vice allenatore di Giovanni Ferraro, fu protagonista nell’anno della promozione e, in generale, con la maglia del Catania totalizzando più di 100 gettoni di presenza tra il 2000 e 2004.

Ed è bello ricordare che Zeoli, tempo fa ai microfoni di TuttoCalcioCatania.com, ebbe modo di esternare un commosso ricordo di Stefania Sberna, storica speaker del Calcio Catania entrata nel cuore dei tifosi rossazzurri, rievocando il viaggio di ritorno dalla Puglia e i festeggiamenti nel cuore della notte al “Cibali”.

Ho visto una vecchia intervista di Stefania Sberna, da pelle d’oca – disse Zeoli – Ricordo ancora la sua voce. Fece un pezzo sull’aereo per preparare l’entrata al “Cibali” alle 2 del mattino. Bei ricordi, bei momenti. La sua voce era inconfondibile, la notizia della sua scomparsa è stata un colpo al cuore per tutti. Abbiamo condiviso con lei cene, trasferte, emozioni che riemergono e a volte ti fanno scappare qualche lacrima. Sul volo di ritorno da Taranto preparò un pezzo con i soprannomi dei giocatori assieme a Gennaro Monaco. Allo stadio ci attendevano 15mila persone per festeggiare la promozione. Purtroppo quella voce non c’è più ma rimbomba in tutti i filmati dei gol del Catania”.

Zeoli svelò anche un aneddoto riferito alla figura del Presidente Luciano Gaucci“Veniva qualche volta saltuariamente a Catania ma non passava inosservato, come in occasione di quel Catania-Taranto. Quando lui scese negli spogliatoi attraversando tutto il campo, prese in mano la situazione facendo anche qualche battuta nei confronti di Michele Fini, che poi segnò un eurogol. Mi viene da ridere perchè l’esultanza era anche una risposta a Gaucci. A fine partita il Presidente disse che se non fosse entrato negli spogliatoi, probabilmente Fini quel gol non lo avrebbe mai fatto. Piccoli aneddoti di un calcio particolare di personaggi che hanno riempito le cronache di tante cose”. 

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***