CATANIA: testa al match di Licata, in cerca di maggiore incisività e brillantezza

0
485
foto pagina Facebook Catania SSD

Il match vinto dal Catania contro il San Luca è ormai un lontano ricordo per la squadra rossazzurra che in queste ore prepara minuziosamente l’insidiosa trasferta di Licata valida per la terza giornata del campionato di Serie D, Girone I, che si disputerà domenica.

Gli etnei hanno fatto incetta di punti nei primi due turni e vogliono continuare nella striscia positiva inanellando il terzo successo di fila. Non sarà facile – alcune criticità sono emerse anche nella sfida del “Massimino” contro i ragazzi di mister Ciccio Cozza – ma l’obiettivo è sicuramente alla portata di Lodi e compagni.

Giovanni Ferraro ha optato per la continuità rispetto al successo di Ragusa, ma adesso che si avvicina un’altra partita, qualcuno potrebbe rifiatare e lasciare spazio ad altri compagni che scalpitano in attesa di una chance dal primo minuto o a partita in corso. In avanti mancherà Litteri, alle prese con fastidi fisici. Un’assenza pesante che sarà colmata dall’arrivo di Sarno, con Jefferson non al meglio e Giovinco che attende l’opportunità giusta per convincere il suo allenatore.

In mezzo al campo si attende la giusta brillantezza da parte degli interni a supporto del regista che possa dare brio e rapidità alla manovra rossazzurra. Dietro è un Catania registrato, accorto e che sbaglia poco. Soprattutto in attacco bisogna trovare incisività e cattiveria agonistica indispensabili per chiudere le partite.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***