CURIOSITA’: quando il Gruppo Ultras Iblei Ragusa ha mostrato vicinanza al Catania e ai tifosi rossazzurri

0
1115

Il Gruppo Ultras Iblei Ragusa ha preannunciato che, in occasione del match di esordio col Catania, non entrerà allo stadio “Aldo Campo” per protesta. Vale la pena sottolineare che, nei mesi scorsi, la stessa componente del tifo organizzato azzurro mostrò vicinanza nei confronti del Catania e della tifoseria etnea quando l’Elefante fu escluso dal campionato di Serie C a poche giornate dalla conclusione. Ricordiamo un post su Facebook pubblicato dagli ultras ragusani che, in merito all’estromissione del Catania, parlarono di “vigliaccata nei modi e nei tempi” puntando il dito contro il sistema calcio: “Una piazza, l’ennesima, irrisa e mortificata, un altro campionato inevitabilmente falsato – le parole utilizzate – Una credibilità (la vostra) ormai perduta, le problematicità (le nostre) sempre più evidenti. Non è in discussione un provvedimento (dichiarazione di fallimento) sul quale non abbiamo alcuna competenza specifica per capire se vi fossero gli estremi per arrivare a ciò. È in discussione la gestione – SCELLERATA – di un sistema allo sbando, marcio sotto tutti i punti di vista gestito da persone moralmente corrotte incompetenti e strafottenti. È solo pallone si dirà… Il fallimento di una squadra di calcio è invece un evento tragico che coinvolge sentimenti, ricordi, pezzi di vita di un’intera comunità. Quello che è successo a Catania ed al Catania è solo l’ultimo esempio, in ordine di tempo, di un sistema che passa su tutto calpestando i sentimenti dell’unica parte sana di questo mondo: I TIFOSI”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***