LA SICILIA – Da Ferraro a Rizzo, le parole dei protagonisti. Il mister: “Tra un mese vedremo un Catania diverso. Vinta una gara difficile”

0
194

Il quotidiano locale riporta le dichiarazioni più significate di mister Giovanni Ferraro, del centrocampista Giuseppe Rizzo e del difensore rossazzurro Filippo Lorenzini dopo il successo sul campo del Licata:

“Contro una squadra aggressiva non era facile vincere – le parole di Ferraro -. Già nel primo tempo avremmo dovuto cercare il raddoppio e mettere la partita in discesa, invece abbiamo optato per gestire e controllare la gara ed il gol è arrivato sul finale. Spiace aver preso gol in dieci uomini su una mischia in area, ci siamo abbassati troppo sul finale e non attaccando a dovere la profondità, ma non rimprovero nulla a questi professionisti. Fra 20-25 giorni, dopo questo filotto, vedremo un Catania diverso, con maggiore qualità e palleggio. I ragazzi stanno facendo il loro dovere. Licata è un campo in cui pochi prenderanno tre punti. Sono molto contento della prestazione dei nostri under. Lubishtani molto bene, anche Castellini da centrale, per Buffa era la prima con questa maglia e non era facile ma la mentalità mi è piaciuta. Ci chiamiamo Catania ma la strada non è mai facile”. 

Mentre Ferraro si gode l’imbattibilità, Giuseppe Rizzo pone la firma su uno dei due gol: “Ho fatto un bel gol e l’esultanza è stata di puro istinto verso i nostri tifosi. Ci ho provato ed è andata bene. In casa mi avevano annullato un gol e desideravo tanto segnare. Sento questo gruppo come una famiglia. Dobbiamo raggiungere tutti insieme l’obiettivo”. 

Il difensore Filippo Lorenzini, nel ribadire quanto già espresso nell’immediato post gara su Telecolor, aggiunge a proposito delle difficoltà incontrate: “Ogni partita è una guerra e tutti danno sempre qualcosa in più. Forse paghiamo la preparazione iniziata in ritardo, o il poco tempo passato insieme ad allenarci visti gli impegni in rapida successione, dunque dovremo dare di più”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***