CARRA: “No a tifosi di Acireale e comuni limitrofi, dispiace ma ci adeguiamo. Su Nesima…”

0
1381
foto Facebook Catania SSD

Intervento del Direttore Generale del Catania SSD Luca Carra, nel corso della trasmissione ‘Sport Sicilia Preview’, su Telecolor:

“Finalmente abbiamo ottenuto l’ampliamento della capienza, da agosto lavoriamo in funzione di questo aspetto e ci siamo riusciti grazie al benestare della Commissione di vigilanza che si è riunita al ‘Massimino’, mettendo in vendita i biglietti in più per tutti i settori dello stadio in vista di Catania-Acireale”.

A proposito del divieto di accesso per i tifosi di Acireale e comuni limitrofi domenica: “E’ un dispiacere. Sarebbe bello che una partita rimanesse un evento sportivo, una festa. Capisco purtroppo le esigenze di ordine pubblico che hanno manifestato la questura e la prefettura quindi non possiamo che adeguarci alle loro indicazioni. Dispiace perchè ci è stato segnalato che in zone come Acicatena e Acicastello ci sono tantissimi tifosi del Catania“.

“Nesima? Aspettiamo di ricevere la comunicazione ufficiale come da prassi. Poi inizieremo prima possibile una serie di lavori migliorativi per quelle che sono le esigenze della prima squadra. Riqualificheremo il sottotribuna che in questo momento è adibito a magazzini, faremo degli spogliatoi nuovi perchè con cinque squadre avremo tale esigenza e ci doteremo di altri uffici, stanze, banalmente dalla lavanderia alla sala stampa”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***