GRELLA: “Toscano e Faggiano erano i nostri obiettivi primari. Questi mesi mi sono serviti. Su Carra e Zeoli…”

0
3094
foto Catania FC

Così il vice presidente ed amministratore delegato del Catania Vincenzo Grella in conferenza stampa, al “Massimino”:

“Sono molto contento prima di tutto perchè ho il presidente accanto oggi, facendo capire chiaramente a tutti l’intenzione del club. Abbiamo preso un allenatore vincente. Non è una mia opinione, sono i dati che dicono che Mimmo Toscano è un vincente. E abbiamo preso un direttore sportivo dotato di grande esperienza e fame, con tanta voglia di fare. Erano i nostri due primi obiettivi e li abbiamo centrati. Senza l’aiuto del presidente Pelligra però questo non sarebbe stato possibile. Sono entrato subito in sintonia con loro su tanti aspetti che dobbiamo migliorare”.

“Carra? Il direttore è in ferie, lui ha ancora un altro anno di contratto con il Catania. Al suo rientro parleremo un po’ dopo che avrà avuto modo di riflettere sulla sua posizione. Non aggiungo altro per non allontanarmi dal focus di questa importante conferenza. Zeoli? Ha ancora un contratto, stiamo valutando insieme al direttore una soluzione, la comunicheremo non appena sarà stata trovato. Perché la scelta di Toscano? Inizialmente avevamo una lista di allenatori che avevo condiviso sia con Bresciano che con Pelligra. Poi trovandomi con il direttore Faggiano abbiamo scambiato diverse idee e opinioni, individuando in Toscano un profilo vincente. Già dopo il primo incontro ci siamo trovati su tanti aspetti e modi di preparare e gestire la squadra, su come vivere la settimana con i dirigenti. Sono molto contento di averlo con noi. Abbiamo grandissima fiducia”.

“L’anno scorso sono state operate delle scelte che poi non si sono rivelate funzionanti. Nelle varie riflessioni fatte si opta per la scelta di professionisti di una certa valenza per una piazza molto importante, ma il peso del risultato a Catania è molto diverso da altri posti. Serve pazienza, una certa collaborazione da parte di tutti. Quando riscontri delle difficoltà preferisci optare per l’inserimento di professionisti con una certa storia e conoscenza per dare slancio al nostro progetto. Pelligra investe tanti soldi e noi siamo responsabili dei suoi investimenti per portare dei risultati a casa. Gli ultimi 8 mesi sono stati per me l’equivalente di 15 anni di esperienza in più perchè mi sono preso responsabilità anche quando non dovevo, ho avuto pochissimi sconti, forse mi è servito per crescere e indirizzare il club nella direzione migliore. Oggi sono contentissimo della direzione intrapresa per la parte sportiva e altri rami del club. E’ una mia responsabilità continuare ad aggiungere figure importanti perchè possiamo crescere come club e squadra”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***