TOSCANO: i motivi che hanno spinto il Catania a puntare sul tecnico calabrese

0
1500
foto Catania FC

Da tempo Domenico Toscano aveva raggiunto l’accordo col Catania. E’ bastata una stretta di mano, poi il tempo necessario affinchè venisse ratificata l’intesa con il Cesena per la risoluzione del contratto con il Cesena. Successivamente è arrivata la formalizzazione dell’accordo per il trasferimento al Catania e la presentazione immediata alla stampa locale. Un ingaggio fortemente voluto, quello del tecnico nativo di Reggio Calabria. Un uomo del sud, come lo stesso Direttore Sportivo Daniele Faggiano. Ma soprattutto un vincente.

In tal senso il Catania non poteva scegliere di meglio, a giudicare dalle tante promozioni conseguite in carriera, quattro delle quali proprio dalla C alla B, l’ultima recentissima sulla panchina del Cesena stradominando il girone B di Serie C con anche l’aggiudicazione della Supercoppa di categoria. Andando ancora più in profondità nelle motivazioni che hanno spinto gli etnei a puntare con decisione su Toscano, la mentalità di un allenatore passionale, col fuoco dentro, caratteristiche che ben si sposano in una piazza incandescente come Catania.

Il ‘cannibale’ è il soprannome che identifica la figura di un tecnico affamato di calcio e vittorie, amante delle sfide. Sfida in questo caso molto affascinante in una grande piazza, in una società strutturata per categorie superiori alla Lega Pro. Un progetto ad ampio respiro che il trainer calabrese ha sposato senza esitare. Il Catania lo ha scelto anche per l’impronta tattica capace di dare alle sue squadre. Un’identità ben marcata e precisa, l’idea di sviluppare un atteggiamento coraggioso e aggressivo corale, il rapido movimento dei quinti che cercano ampiezza e profondità portando molta densità in area di rigore con almeno 5-6 uomini, un pressing offensivo ricercando la riconquista immediata della palla, l’approccio di tenere il più lontano possibile dalla propria porta gli avversari, andarli a prendere alti.

Situazioni di gioco che da provare e riprovare in Sicilia, nel contesto di un 3-5-2 di base con le sue varianti. La filosofia di un allenatore che piace al Catania anche per l’intensità e la cultura del lavoro che hanno da sempre caratterizzato il percorso di Toscano. Sottoponendo le sue squadre a lavori notevoli durante la settimana instaurando con i giocatori un rapporto schietto, diretto. Spingendoli a migliorare una volta di più, senza mai accontentarsi del risultato.

Tutte caratteristiche assai gradite alla società dell’Elefante, che desidera vedere nella prossima stagione un Catania con fame di risultati, in grado di tradurre questa grande voglia in vittorie che possano rendere il popolo rossazzurro fiero ed orgoglioso dei loro beniamini. Ci sarà da lavorare sodo per trovare la giusta alchimia tra squadra e allenatore. L’auspicio è che davvero con Toscano si possa aprire un ciclo brillante di risultati sotto l’Etna.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***