STAMPA LOCALE – Vagliasindi: “Il Catania punta su giocatori di centimetri e peso. Faggiano opera su due distinti tavoli di lavoro”

0
6364

Così il collega Alessandro Vagliasindi, ai microfoni di ‘Sicilia 24’ su Antenna Sicilia e Telecolor:

“Possiamo stabilire una sorta di criterio generale che sta seguendo la strategia di mercato in entrata del Catania. L’intenzione è quella di varare un sorta di piano altezza, nel senso che il Catania punta su giocatori di stazza, con centimetri e peso. Ce lo dice l’ingaggio di Adamonis, la possibilità di arrivare ad un calciatore come Lescano, lo stesso dicasi di Varela Djamanca, Capomaggio, quindi una squadra che intanto abbia centimetri e sia fisicamente efficiente soprattutto. Non si vogliono ripetere gli errori della scorsa stagione con giocatori che purtroppo per problemi di svariata natura sostanzialmente non hanno dato nessun contributo, o minimo, alla causa del Catania”.

“L’esigenza di cedere per liberare caselle in organico in questo momento è prioritaria, questa purtroppo è l’eredità che resta dalla scorsa stagione. Quando hai giocatori con ingaggi così elevati e ne hai tanti da piazzare, è chiaro che il lavoro del direttore sportivo diventa nevralgico. Faggiano quindi sta operando su due distinti tavoli di lavoro per far combaciare entrate e uscite”.

“Ritiro ad Assisi? Scelta che salutiamo con favore anche per questioni di impegni ufficiali che quest’anno arriveranno prima e saranno anche più importanti rispetto alla stagione scorsa perchè ci sarà subito l’esordio in Coppa Italia Frecciarossa contro la Carrarese, quindi servirà testare immediatamente il materiale a disposizione di Mimmo Toscano anche grazie ad amichevoli più facilmente organizzabili al centro-nord Italia piuttosto che facendo il ritiro in sede”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***