CATANIA: sei scontri diretti per decidere il futuro. Ma ora, testa all’Avellino

0
363

Dieci partite alla conclusione del campionato, tra cui vari scontri salvezza per il Catania

Sempre meno partite mancano alla conclusione del campionato di Serie B. Dieci gare non sono tantissime, ma neanche poche per sperare di risollevare le sorti della formazione rossoazzurra. Il Catania è atteso da dieci match che dovrebbero essere vissuti come autentiche finali. L’opposto, praticamente, di come è stata interpretato l’inedito scontro diretto di Chiavari con la Virtus Entella sabato scorso. A proposito di scontri diretti, in questa fase della stagione gli etnei dovranno disputarne ben sei. Attraverso questi, soprattutto, verrà tracciata la strada per il futuro del Catania. Il 2 aprile la squadra dell’Elefante farà tappa a Varese, l’11 sarà derby incandescente con il Trapani, il 18 si giocherà a Latina, il 24 Ternana ospite al Massimino. A Maggio, Brescia avversario in trasferta e Cittadella tra le mura amiche. Ma adesso c’è un match tutto da giocare e, cosa più importante, da vincere contro l’Avellino, anche per arrivare alla fondamentale trasferta di Varese nelle migliori condizioni psicologiche possibili.