MARTINUCCIO (Chapecoense): evita tragedia, anni fa piaceva al Catania

0
495
Alejandro Martinuccio

Una tragedia scuote il mondo del calcio. L’aereo che trasportava i giocatori della Chapecoense, squadra della Serie A brasiliana che si recava in Colombia a giocare la finale di Copa Sudamericana contro l’Atletico Nacional, si è schiantato nella notte mentre si avvicinava all’aeroporto José Maria Cordoba della città colombiana di Medellin. Fallito il tentativo di effettuare un atterraggio di emergenza. L’aereo era decollato da Santa Cruz de la Sierra in Bolivia, dove aveva fatto uno scalo tecnico, con 81 persone a bordo, 72 passeggeri e 9 di equipaggio (48 membri del club, 21 giornalisti). Oltre 70 le vittime.

Tra queste anche un giocatore passato in Italia: si tratta di Filipe Machado, difensore, 7 presenze con la Salernitana nel campionato di serie B 2009-2010: aveva 32 anni. In nove della rosa non era partiti perché non convocati: Nemen, Demerson, Boeck, Andrei, Hyoran, Winck, Martinuccio, Moises e Nivaldo. Alejandro Martinuccio, argentino, anni fa piaceva al Catania in sede di calciomercato. Queste alcune delle parole più significative rilasciate dal giocatore attraverso un’emittente radiofonica argentina: “Io sono ancora in vita perchè ho subito un infortunio e non sono partito con la squadra. Sento un profondo dolore per i miei compagni, l’unica cosa che posso dire è di pregare per loro”.