LA RUSSA (vice Pres. Senato): “Catania, nulla è ancora perduto. Saresti concorrente temibile in B”

5
4642
Ignazio La Russa

Il vice Presidente del Senato Ignazio La Russa, che ha assistito alla partita amichevole Paternò-Catania nei giorni scorsi, spera che la vicenda ripescaggi si risolva positivamente per il Catania. Ecco quanto evidenziato da La Sicilia:

“Se dicessi di essere rimasto stupito dalla decisione presa da Figce Lega B, minimizzerei. Una cosa del genere è impensabile. Si è trattato della vittoria dell’egoismo. La riduzione del numero di organici è legata esclusivamente a un tornaconto personale: a trarre vantaggio da questa situazione sono le altre squadre di B. Sto parlando di benefici a livello economico, ma il tutto mira anche a togliere di mezzo una temibile concorrente. Un avversario in meno, vuol dire avere maggiori chances di successo e in questo senso il Catania poteva diventare un avversario scomodo per tutti. Ne sono certo. Se venisse ripescato, non sarebbe relegato al ruolo di comparsa. Oltre a me, lo hanno capito anche le società della cadetteria. Il Catania diventerebbe un pericolo per la loro tranquillità”

“Nulla è ancora perduto. Siamo lontani dal mettere la parola fine a questa battaglia, per cui ciò che mi sento di consigliare è di lottare fin quando sarà possibile. Non si sa mai come possono finire queste cose. Il ripescaggio sembrava cosa fatta e adesso siamo qui a parlare di un format cambiato, con il Catania fuori dai giochi. Ma mi piace pensare che ci siano delle speranze che tutta questa faccenda si concluda positivamente”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

5 COMMENTI

  1. Mi dispiace contradirla Sen. La Russa. Non credo completamente alla Politica. Se ci fosse stata un minimo di Volontà dopo quello che sta accadendo ,si sarebbe intervenuto sin da subito. Ormai ib Italia non esiste più Legalità, ognuno è autorizzato di fare ciò che vuole, violando leggi, Norme e quando di altro e nessuno interviene. Altro che Golpe è stato attuato. Finiamola e non ci prendiamo in giro. Dal 03/08/18 tutto è andato avanti con estrema illegalità. Un Commissario della Federazione inesistente manovrato come una Marionetta. Il Coni inesistente ed accetta senza intervenire, ma di cosa parliamo ancora. Cosa dire della sceneggiata messa in atto dal colleggio di garanzia che annulla due Sentenze inerenti i Ripescaggi per rimandare il tutto il 07/09/18. Tutto studiato a Tavolino, e che nessun Organo predisposto è intervenuto. E ancora crediamo a questa classe politica. Dove sono i deputati e senatori Catanesi di Forza Italia, dei Cinque Stelle,e della Lega. Bisogna mandarli solo a Chi la VISTO !!!! Questo ci meritiamo in Italia

  2. State uccidendo la passione per il calcio…la gente è stanca.di essere trattata.senza rispetto. …qualsiasi individuo si alza la mattina comanda dentro quelle leghe li…..la Fgci. E una buffonata…capace di farsi mettere i piedi in faccia…da un pupo di pezza…qualsiasi. …..giustizia in Italia non c’è ne sarà mai.mi sono stancato di questo calcio. ..non esistono più i presidenti passionali di una volta..adesso c’è solo spazzatura piena di soldi…

  3. È una questione di forza politica. Purtroppo ho capito che Catania a livello politico non conta un accidente. Bisognerebbe andare a prendere a calci nel sedere Malagò e Frattini. Abbiamo uomini politici catanesi in grado di farlo?
    L’ ex sindaco Bianco ed ex ministro degli interni, ex responsabile dei servizi segreti non viene ascoltato da nessuno a Roma? Popolo di tifosi, vi ricordo che quanto prima ci saranno le elezioni parlamentari europee, continuate a votare gente che non spende o fà finta di spendere mezze parole per la nostra città.
    Tralascio di parlare di Lotito Cellino & company perchè di questi se ne dovrebbe occupare la magistratura.

  4. Ricordatevi Sponsor Lega B
    Pneumatici B K T

    Str**** da oggi in poi a chi li compra….iniziamo a fare sul serio!!!

Comments are closed.