STAMPA REGIONALE – Live Sicilia: “Dal Palermo al Catania, l’andamento delle big del calcio siciliano”

0
213
Calcio siciliano - Derby

Il calcio siciliano è tornato in campo. A ritmi differenti e scanditi nel corso di questo mese di settembre le quattro “big” dell’isola ovvero Palermo, Messina, Catania e Trapani hanno iniziato i loro rispettivi campionati. La redazione di livesicilia.it analizza il loro andamento.

A proposito del Palermo, nell’anno del ritorno in Serie B “la squadra è stata totalmente rivoluzionata nel corso del mercato estivo con innesti di grande spessore ma deve ancora trovare la propria identità”. E’ arrivato in panchina Eugenio Corini, “a seguito delle dimissioni di Silvio Baldini ora alla guida del Perugia”. Sei le gare giocate finora dai rosa in cadetteria, “con sette punti raccolti frutto di due vittorie, un pareggio e tre sconfitte”. Il Palermo ha svolto un mini-ritiro a Manchester ospitato dal City Football Group nell’Etihad Campus, quartier generale della compagine di Guardiola. “Uno sguardo al futuro radioso che verrà, rafforzando il legame di squadra e lavorando duramente sui dettami tattici di Corini per dare la svolta al proprio campionato”.

“Decisamente da dimenticare, invece, l’inizio di campionato dell’ACR Messina. La compagine di Auteri, dopo quattro giornate, è il fanalino di coda del girone C di Serie C con un solo punto ma al netto di un calendario finora decisamente di fuoco” avendo incontrato finora Crotone, Virtus Francavilla, Viterbese e Avellino. Il prossimo avversario del Messina “è anch’esso di grande caratura ovvero il Catanzaro che punta a duellare con il Crotone per tutta la stagione per il salto diretto in Serie B”.

Chi può sorridere, nonostante il campionato di Serie D sia appena iniziato, “è il Catania di Ross Pelligra. La nuova società ha fornito al tecnico Giovanni Ferraro una squadra di grandissimo spessore per la categoria, con profili di assoluta levatura quali lo storico capitano Lodi, il trio d’attacco formato da Giuseppe Giovinco, Sarao e De Luca tutti e tre provenienti dalla Serie C e l’innesto di Michele Somma dal Palermo. Nella prima giornata del girone I, l’unica finora giocata, la squadra di Ferrara ha infatti trovato il successo in casa del Ragusa grazie alle reti di Lodi e Sarao e punta a ripetersi”.

Il Trapani, anch’esso nel girone I di Serie D insieme al Catania con l’obiettivo di insediarsi ai piani alti della classifica, ha esordito con un pareggio nella prima giornata di campionato, venendo fermato “sullo 0-0 in casa dalla Mariglianese nonostante un controllo totale del match che non ha fruttato potenziali occasioni da rete. In casa granata, dopo il mezzo passo falso di questa prima gara, si prevede voglia di riscatto sin dalla prossima sfida mercoledì 28 settembre in casa del Locri”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***