PAROLA AI TIFOSI – I cuGGini: “Il ‘Chianchiere dello Sport’ dopo Licata-Catania…”

0
345

“Tifosi sfegatati del Catania, che con la liscìa tipica che contraddistingue il catanese tentano di ironizzare, sdrammatizzare, esaltare, sbintare, raccontare in modo sarcastico tutto ciò che ruota intorno al Calcio Catania”. Si definiscono così i cuGGini che, via social, ironizzano dopo la partita Licata-Catania proponendo la prima pagina del ‘Chianchiere dello Sport’.

“Il Catania gode come un Rizzo – si legge – Un sufunetto di Rizzo ed un gol a potta leggia di De Luca piegano il Licata”. L’espulsione di De Luca “rimane un mistero. Dopo il primo gol siglato con la casacca rossazzurra, l’esterno offensivo viene espulso senza apparente motivo. Diverse le ipotesi al vaglio: una parola di troppo rivolta all’arbitro, un alito importante arrivato sino al direttore di gara, un bacio lanciato in tribuna alla moglie del fischietto, oppure è vietato  senza le necessarie protezioni e magari esultare ad un’altezza superiore ai due metri”.

Ferraro analizza la gara: “A guerra nun ‘a vince chi è chiù forte, ‘a vince chi è chiù brav’ a aspetta’, e nui aropp o goll l’avimm aspettati tutto ‘o tiemp”. Fair play: “Gli ‘inglesissimi’ tifosi del Licata si sono distinti per altruiismo gettando bottigliette d’acqua e altri liquidi verso la panchina etnea dopo il secondo gol che è coinciso con il momento più caldo e afoso della giornata”.

Problemi tecnici durante la diretta di Telecolor: “Svelato il motivo per il quale nei primi minuti della partita le immagini andavano a rilento: un tecnico di rete s’ava addummisciutu schiacciando con il gomito il tasto rallenty”. I nove punti su nove non bastano: “Primi mugugni verso Ferraro nonostante i nove punti. La società rossazzurra, dalla prossima partita in casa, oltre alla maglietta regalerà anche un patentino di Coverciano per i tanti tifosi che allenano dal divano di casa”.

Rizzo descrive il gol del vantaggio: “Gran parte del gol lo devo a Rapisarda che mi ha spronato quando la palla era ancora in area urlandomi forte ‘abbiicci a potta n’tera!!”. Per Sarno un secondo debutto: “Sono felice, la concorrenza è tanta e fa bene, conquistare un posto in infermeria non sarà semplice”. Catania-Vibonese si giocherà alle 15: “Per il presidente Caffo pronto un cocktail di benvenuto allo stadio a base di rum, gin e gutalax”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***