LA GAZZETTA DELLO SPORT: “Da Rapisarda a Palermo, impresa indelebile per i catanesi del gruppo”

0
607

Tanti catanesi sul rettangolo verde stanno per realizzare l’impresa promozione. Un’impresa particolare, speciale, per loro che rappresentano la squadra della propria città. L’edizione locale del quotidiano La Gazzetta dello Sport cita Francesco Rapisarda. “Titolarissimo, capace di spingere sulla fascia fino a confezionare sei assist, per la prima volta gioca nella squadra maggiore dopo aver vestito le maglie di Sambenedettese, Triestina, Lamezia, Parma, L’Aquila, Cosenza”, si legge. “Un atleta da categorie superiori, il ragazzino nato nella zona del Pigno e che allo stadio tutto il quartiere corre a incitare”.

Tra i protagonisti della stagione c’è anche Marco Palermo, nato e cresciuto a piazza Risorgimento, nella zona del Fortino, “roccaforte del tifo rossazzurro, una zona in cui si respira sempre aria di tradizioni e di cultura popolare”. Palermo viene definito “lo spaccapartite” facendo spesso la differenza da subentrato.

Orazio Di Grazia, invece, è nato e cresciuto a Picanello, altro quartiere popolare. Il centrocampista “è tornato al Catania dopo l’espereinza da centrocampista vissuta nell’organico gestito in Serie C da Cristiano Lucarelli”. E poi Gianluca Litteri, attaccante, due presenze in campionato e “originario della Civita, anche questa una zona periferica che segue il calcio in maniera passionale e coreografica”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***