ANGELOZZI: “Moro, ritorno al Catania impossibile. Su Caserta ed il prossimo campionato di Serie C…”

0
6638

Guido Angelozzi, direttore dell’area tecnico-operativa del Frosinone fresco di promozione nella massima categoria, ai microfoni di Telecolor, nel corso della trasmissione sportiva ‘Corner’ ha commentato alcuni temi interessanti che riguardano il Catania. Ecco quanto evidenziato:

Ritengo impossibile un ritorno di Luca Moro a Catania perchè lui fa parte di una società importante che milita in Serie A. Il ragazzo ha fatto un bel campionato a Frosinone, ha tante richieste, essendo in una fase evolutiva non penso che lo manderanno a giocare in Serie C. Penso che lui si aspetti di giocare in A, poi dipende anche dalla volontà del Sassuolo. Il Catania se lo è goduto dopo un’annata sfortunata, facendo tanti gol. Giocatore forte, venti giorni fa Mancini è venuto a vederlo per uno stage della Nazionale. Il calciatore in questo momento è in auge”.

“Necessario un attaccante da 20 gol in C? E’ più importante avere una squadra organizzata che sappia cosa fare in campo. Conta avere in rosa un attaccante che faccia gol ma principalmente che la squadra abbia i concetti giusti, sappia fare la partita giocando sempre per vincere, trovando magari tre attaccanti che facciano dieci gol a testa. Non c’è una medicina esatta per vincere il campionato. La società e chi costruisce la squadra contano prima di tutto. E un allenatore che abbia una certa mentalità, che sia convinto del percorso da seguire e faccia giocare bene la squadra, che imposti un determinato tipo di percorso scegliendo i calciatori in base al sistema di gioco che s’intende adottare. Se fai le cose per bene, hai tante probabilità di vincere. E’ fondamentale la programmazione e avere idee di calcio, senza la frenesia di vincere subito. Il Bari ci ha impiegato qualche anno per vincere la C, adesso lotta per andare in Serie A”.

“L’anno prossimo tante squadre in lotta per la promozione in B? Ognuno cerca di organizzarsi nel migliore dei modi. Vigorito non lascerà il Benevento, ha contratti onerosi, decidendo di prendere un direttore esperto che ha accettato di ripartire dalla C e faranno una squadra importante come penso Catania, Pescara, Avellino – che quest’anno ha speso più di tutti ma ha incontrato tante difficoltà – e altre squadre come Foggia, il Crotone se resta in C, non si sa il Cosenza. Ci saranno tante formazioni ai nastri di partenza. La prossima C sarà una B2 ma vince chi ha più tempra e cultura del lavoro“.

“Fabio Caserta possibile allenatore del Catania? A naso mi fido della società, i dirigenti sono bravi. Non so quale allenatore sceglieranno. Fanno bene ad andare con i giusti tempi. Conosco Caserta perchè è stato un mio calciatore a Lecce. Da allenatore ha vinto il campionato con Juve Stabia e Perugia, a Benevento al primo anno ha fatto i playoff e in questa stagione è stato esonerato ingiustamente perchè era nelle posizioni d’alta classifica. Possiede delle idee moderne, non so se sceglieranno lui però è un’ottima persona e un ottimo allenatore“.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***