DI CARMINE: “Questa piazza mi spinge a dare il massimo. Cianci e Costantino, voglia di spaccare tutto. Lucarelli l’uomo giusto per il Catania”

0
2104
foto Catania FC

Ospite della puntata di “Big Chance”, trasmissione a cura di Chancebet News, il bomber del Catania Samuel Di Carmine spera di potere realizzare ancora tanti gol per contribuire ai successi rossazzurri:

“Ho saltato 9 partite quindi l’auspicio di questo 2024 è quello di passare meno tempo possibile in infermeria aiutando il Catania a risalire la china per trovare quella continuità che ancora non siamo riusciti a trovare. Fino a qualche giorno fa il nemico del Catania era stato il Catania stesso, da qui fino alla fine della stagione non bisogna avere dei cali d’intensità soprattutto nei momenti di difficoltà. Sarà importante convertire quell’energia repressa in spinta per ottenere risultati e punti”.

“Il nostro reparto offensivo è veramente incredibile e può vantare nomi come lo stesso Chiricó, non so se andrà via perchè questa è una scelta societaria ma il suo aiuto può essere fondamentale per sbrogliare delle situazioni complicate nell’arco dei 90 minuti. Cianci e Costantino daranno una grossa mano perché hanno voglia di dimostrare e spaccare tutto. Essendo una persona molto schietta ammetto di essere uno che vuole giocare, quando arriverà il momento di lasciare spazio agli altri preferirei smettere con il calcio”.

“Io e la mia famiglia stiamo benissimo a Catania, gli stimoli che crea la piazza rossazzurra mi spingono a far bene e dare sempre il massimo. Pensavo di ritirarmi prima dell’inizio di questa stagione dopo la morte di mio padre, fonte di ispirazione e grande esempio per me. La società e i tifosi mi hanno accolto come un figlio aiutandomi in questa nuova esperienza”.

Il mister è l’uomo giusto per suonare la carica a una città imponente e passionale come questa. Siamo consapevoli di dover dare tutti un po’ di più, nel girone di ritorno appena cominciato dovremo sbagliare il meno possibile. Tra Tabbiani e Lucarelli forse sono cambiati alcuni momenti del match che sono andati in nostro favore, ad inizio campionato siamo stati molto sfortunati in determinate situazioni. La partita di sabato prossimo contro il Picerno sarà fondamentale per ridurre il gap con le prime della classe. Credo che sarà abbastanza aperta e la gara di mercoledì contro il Rimini non inciderà mentalmente sul campionato, bisogna pensare gara dopo gara senza lasciare nulla d’intentato”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***