STAMPA PUGLIESE: “Il Catania passeggia sul Brindisi”

0
441
foto Catania FC

La stampa pugliese focalizza l’attenzione sulla gara disputata sabato sera dal Brindisi contro il Catania allo stadio “Angelo Massimino”. Raccogliamo una serie d’impressioni dalla Puglia sul match giocato alle pendici dell’Etna.

I colleghi di antennasud.com sottolineano: “Crolla anche a Catania il Brindisi che prova a restare in partita riuscendosi solo nella prima frazione di gioco che comunque si chiude con il vantaggio dei padroni di casa grazie alla rete di Di Carmine. I brindisini sembrano più attivi della sfida persa con il Potenza ma con Trotta e Bunino che non finalizzano alcune distrazioni della difesa siciliana. Nella ripresa poche emozioni Zammarini con un tiro-cross dalla distanza sorprende Saio e trova il raddoppio che virtualmente chiude la partita. Poi ci pensano Costantino su calcio di rigore e Chiarella sotto misura”.

Il Quotidiano di Puglia, invece, scrive: “Il Catania annichilisce il Brindisi e condanna la formazione biancazzurra all’ultimo posto. Passivo pesante che si abbatte per la seconda volta consecutiva sugli adriatici, a secco di gol e di punti nel 2024. Continua il momento nerissimo del Brindisi che, a causa della terza sconfitta di fila, si vede perfino agganciare dal Monterosi all’ultimo posto”. Sui gol, in occasione del primo si parla di “contropiede letale” dopo una brutta palla persa da Cappelletti a centrocampo; “nel secondo tempo – si legge – proprio in un buon momento per i biancazzurri il Catania raddoppia in maniera decisamente fortuita e fortunata” con Zammarini, prima delle reti di Costantino e Chiarella.

Su tuttocalciopuglia.com: “Il Catania passeggia sul Brindisi che, dal canto suo, sprofonda all’ultimo posto”. Si tratta del terzo k.o. consecutivo per la formazione di Roselli che, “nel 2024, non ha ancora trovato la via del gol e ne ha incassati invece otto, numeri impietosi e che spiegano la posizione di classifica condivisa in condominio con il Monterosi a quota 14 punti”. Ennesima batosta “per una squadra rivoluzionata dal mercato ma ancora troppo corta per poter essere competitiva nella rincorsa alla salvezza”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***