VERSO CATANIA-BENEVENTO (Video): all’andata i rossazzurri chiusero in bellezza il 2023

0
403
foto Catania FC

Quattro mesi dopo la gara disputata all’andata sul campo del Benevento, il Catania ritrova i sanniti allo stadio “Angelo Massimino”. Allora fu l’ultima vittoria esterna dei rossazzurri e sedeva sulla panchina etnea Cristiano Lucarelli. La dirigenza cominciava a valutare le strategie di mercato in ottica gennaio, approvando la scelta (rivelatasi poi infelice) di rivoluzionare gran parte della rosa in vista del girone di ritorno.

In questa sede riavvolgiamo il nastro, tornando alla sfida del 23 dicembre al cospetto del Benevento. Il Catania riportò una clamorosa vittoria per 4-0, reagendo alla prestazione poco esaltante offerta contro il Sorrento con una vittoria netta ed inaspettata. Partita ben giocata ma caratterizzata da due espulsioni che pesarono molto nell’economia del match, quelle di Karic e Talia, agevolando l’Elefante nella gestione della gara senza troppi affanni nella ripresa.

Nei minuti iniziali il Benevento partì meglio del Catania schiacciando il piede sull’acceleratore con un atteggiamento propositivo, pressing alto e un paio d’interventi di Bethers dopo essere andati i giallorossi vicinissimi al vantaggio con Ferrante. Etnei disposti in campo a specchio, dunque con il 3-5-2. Chiarella largo sulla destra, Castellini a sinistra, Chiricò fece coppia in avanti con Dubickas. Intorno al 10′ i rossazzurri tirarono la testa fuori dal guscio con qualche pallone ben distribuito da Zanellato ed una bella conclusione da fuori di Castellini deviata in corner da Paleari.

Il Catania, superate le prime fasi di difficoltà, acquistò fiducia guadagnando sempre più campo. Progressivamente la formazione di Lucarelli aumentò il possesso palla e la spinta in avanti, il ritmo e l’intensità. Al 35′ episodio chiave dell’incontro: Karic venne espulso per somma di ammonizioni commettendo due falli nel giro di un minuto. Il Benevento pagò a caro prezzo subendo poco dopo lo 0-1: secondo l’arbitro c’era fallo in area su Rocca, tra le proteste dei sanniti. Chiricò dal dischetto non fallì, spiazzando Paleari.

Prima dell’intervallo altra grande occasione per Castellini. Ad inizio ripresa, raddoppio del Catania: bel gesto tecnico di Chiricò che servì un assist splendido a beneficio di Zammarini, l’ex Pordenone entrò in area fulminando Paleari. Reazione beneventana immediata, Marotta segnò a gioco fermo in presenza di un fallo subito da Lorenzini. Passarono pochi secondi e Curado sfiorò il tris, sugli sviluppi di un calcio d’angolo.

Il Benevento malgrado l’inferiorità numerica provò ad aggredire gli spazi ma al 62′ l’espulsione di Talia (doppio giallo per avere simulato in area secondo l’arbitro) stroncò la compagine guidata da Andreoletti. Catania padrone del campo adesso, i rossazzurri esercitarono un possesso palla prolungato. Il terzo gol era maturo: apertura di Dubickas, Chiricò s’involò verso l’area di rigore e con una conclusione di pregevole fattura battè Paleari (69′).

Ci fu ancora tempo per la quarta realizzazione: il neo entrato Maffei crossò ottimamente a beneficio di Deli (subentrato a Rocca), che si fece trovare pronto ad insaccare in area con una conclusione precisa che non lasciò scampo al portiere. A questo punto il Catania rallentò il ritmo e, poco prima dello scadere dei 2′ di recupero concessi, l’arbitro decretò la fine delle ostilità. I rossazzurri chiusero il 2023 col botto, la speranza è che anche sabato la squadra di Zeoli possa concludere in bellezza la regular season.  

VIDEO: gli highlights della partita

TABELLINO PARTITA

MARCATORI: 38′ Chiricò (rig.), 46′ Zammarini, 69′ Chiricò, 78′ Deli
BENEVENTO (3-5-2): Paleari; El Kaouakibi, Capellini, Rillo (57′ Viscardi); Improta (68′ Bolsius), Karic, Talia, Pinato (62′ Agazzi), Masciangelo; Ferrante (57′ Sorrentino), Marotta (62′ Alfieri).
A disp. di Andreoletti: Giangregorio, Manfredini, Benedetti, Masella, Carfora, Ciano.
CATANIA (3-5-2) Bethers; Curado, Quaini (77′ Maffei), Lorenzini; Chiarella (72′ Rapisarda), Zammarini, Zanellato, Rocca (61′ Deli), Castellini; Chiricò (77′ De Luca), Dubickas.
A disp. di Lucarelli: Livieri, Marsura, Popovic.
ARBITRO: Ermes Fabrizio Cavaliere della sezione di Paola
Assistenti: Andrea Cravotta (Citta’ di Castello) e Francesco Romano (Isernia)
Quarto ufficiale: Andrea Recupero (Lecce)
AMMONITI: Karic, Talia, Improta
ESPULSI: Karic (doppio giallo), Talia (doppio giallo)
NOTE: 2′ di recupero s.t.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***