ATALANTA U23-CATANIA: arbitra Mastrodomenico. Precedenti, curiosità e statistiche del direttore di gara

0
2674

Designati gli arbitri per le gare valevoli per il primo turno nazionale dei playoff di Serie C. Atalanta Under 23-Catania, in programma martedì sera allo stadio “Comunale” di Caravaggio (BG), sarà diretta da Leonardo Mastrodomenico della sezione di Matera, coadiuvato da Gilberto Laghezza (Mestre) e Luca Chiavaroli (Pescara). Quarto ufficiale il sig. Domenico Leone (Barletta).

Un precedente da direttore di gara con il Catania, la sconfitta per 3-2 a Potenza contro il Sorrento (doppietta di Cianci per i rossazzurri), ma è una conoscenza del Catania anche per essere stato designato come quarto ufficiale in occasione della finale d’andata di Coppa Italia Serie C vinta con il risultato di 2-1 dal Padova all’Euganeo e, prima ancora, a marzo 2022 nella vittoriosa trasferta di Avellino per 0-1 con gol di Sipos.

Nel 2014 esordì in Eccellenza e l’anno dopo arbitrò la finale di Coppa Italia di Eccellenza e Promozione. Nella stagione 2016/17 fu promosso in Commissione Arbitri Nazionale. Una carriera in ascesa fino ad arrivare al salto in Serie C nel 2021, dopo tre anni di permanenza in D. Recentemente si è reso protagonista di una svista colossale. Durante la partita Benevento-Turris, terminata 2-1, De Felice ha segnato un eurogol da centrocampo ma Mastrodonato non lo ha convalidato ritenendo che la palla avesse colpito la traversa. È stato il quarto uomo a togliere dai guai direttore di gara e guardalinee assumendosi la responsabilità di dirgli che era gol.

Anche nella sfida tra Juve Stabia e Foggia è stato accusato di non aver assegnato un rigore alle Vespe per tocco di mani in area su una rovesciata di Bentivegna (fonte foggiacalciomania.com). A gennaio dello scorso anno, invece, in occasione del match Pro Patria 0-3 Padova i padroni di casa giocarono 73′ in dieci per l’espulsione dell’ex difensore rossazzurro Saporetti: la testata varesesport.com parlò di “abbaglio” e di “sfida compromessa senza un vero perchè” titolando “Mastrodomenico horror show”.

Passiamo alle statistiche. L’arbitro ha diretto 37 partite in Serie C (Coppa Italia compresa) estraendo 184 cartellini gialli e 8 cartellini rossi, di cui 4 per somma di ammonizioni, fischiando 9 calci di rigore. Il bilancio aggiornato delle partite dirette in terza serie è di 20 vittorie per le squadre di casa, 6 pareggi e 11 successi per le formazioni impegnate in trasferta. Limitatamente alle gare del girone C di Serie C, invece, ha diretto 11 incontri estraendo 60 cartellini gialli e concedendo un rigore con un bilancio di 4 successi casalinghi, 2 risultati di parità e 5 acuti esterni.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***