ACCADDE OGGI: 22 maggio 2013, Gasparin dice addio al Catania

3
7353

22 maggio 2013. Data coincidente con la conferenza stampa d’addio di Sergio Gasparin al Catania. Il valido ed esperto dirigente di Schio si congedò ufficialmente dalla società etnea, motivo da ricercare nella volontà manifestata dal patron Antonino Pulvirenti di modificare la struttura organizzativa con pieni poteri attribuiti all’argentino Pablo Cosentino.

Gasparin percepì che qualcosa non stesse più andando verso la direzione giusta, consapevole che si sarebbe potuto rivelare controproducente stravolgere un assetto dirigenziale perfettamente collaudato. Pulvirenti motivò la scelta di nominare Cosentino Vice Presidente e addetto all’area di programmazione strategica per “evitare la figura dell’amministratore tuttologo, ormai inesistente nel mondo del calcio”, le sue parole.

“Vedendo le cose da un punto di vista diverso – proseguì Pulvirenti – ho capito che c’erano alcune cose che dovevano essere modificate. Mi assumo le responsabilita’ delle mie scelte come sempre e alla fine vedrete che i fatti ci daranno ragione”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

3 COMMENTI

  1. La non Conferma di Sergio Gasparin ha Significato per il Catania il Fallimento. Un Dirigente Apprezzato e Stimato da Tutti gli Ambienti Sportivi. Via Lui, per far Arrivare il Vero Disastro del Catania, quel Signor di Nome Cosentino.

  2. Ah, ah, ah I fatti mi daranno ragione, ah, ah, ah. Io resterò sempre un tifoso, tu hai dilapidato il tuo patrimonio.

  3. Gasparin…galantuomo e persona preparata. Dal suo licenziamento la barca è affondata! ” I fatti mi daranno ragione”….come no!!??

Comments are closed.