STAMPA LOCALE – Finocchiaro: “Zeoli, lavoro soprattutto sul piano mentale. Tello possiede mezzi da sfruttare”

0
1473

Così il giornalista de La Sicilia e La Gazzetta dello Sport, Giovanni Finocchiaro, nei giorni scorsi ai microfoni di ‘Cataniamente’, su Video Mediterraneo:

“Ho visto lavorare Zeoli soprattutto sul piano mentale, facendo in modo che la squadra assumesse in campo l’atteggiamento che serviva dopo risultati disastrosi in campionato, che non ci aspettavamo. Si dice sempre che quando il Catania vince gli altri sono più scarsi, viceversa quando il Catania perde la squadra non esiste più ed è scadente. Diamo il merito, invece, a quello che è stato il lavoro di preparazione, il lavoro del gruppo, di fronte ad una formazione come l’Atalanta U23 che corre, ha idee impostando un tipo di gioco basato sulle idee della squadra di Gasperini”.

“E’ stata una stagione durante la quale abbiamo ingoiato i pareggi col Monterosi ad esempio, vincendo poi a Bergamo. Diamo un attimo credito al lavoro dell’allenatore, di questo gruppo, di giocatori che sembravano ormai perduti per strada, ad esempio Tello che spesso ho massacrato personalmente anche in maniera forse ingenerosa. Se dopo che non giocava da un paio di mesi, entra e rischia di farsi espellerre – magari stia calmo – poi va ad inventarsi un assist vincente a Bergamo, vuol dire che il giocatore c’è, tecnicamente possiede mezzi da sfruttare. Onore al merito per averli sfruttati in quel caso”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***