ZEOLI: “Goal non mi è andato giù. Ora ci saranno squadre che non perdonano”

0
4239
foto Catania FC

Il Catania passa il turno e il tecnico Michele Zeoli commenta la prestazione del match:

“Il goal non mi è andato giù: senza averlo preso sarebbe stata la terza sfida consecutiva a rete inviolate e grazie a Furlan ci stavamo riuscendo. Non mi aspettavo questo approccio degli avversari e la nostra passività con la palla al piede. Tuttavia quello che conta è che abbiamo passato il turno. Loro erano molto offensivi. Avevano qualità in tutte le zone del campo. Il rischio noi ce lo siamo presi. Il tipo di match che avevamo preparato era così: soffrire ma andare a colpire com’è successo con l’occasione di Cicerelli”.

“Adesso siamo rimasti in 8. Chi andremo ad affrontare sarà una squadra importante. Qualcosa si dovrà sicuramente concedere. Ad ogni modo davanti alla porta possiamo fare qualcosa in più perchè ci siamo arrivati con situazioni già preparate e dobbiamo fare meglio. Affronteremo compagini importanti. Serve essere più cinici d’ora in poi. Giocheremo l’andata in casa e non dobbiamo fossilizzarci che dobbiamo vincere con un determinato numero di goal di scarto: ogni gara va giocata. La prepareremo cercando di mettere in campo i migliori e studiando bene i cambi”.

“Tello ha personalità e palleggio. Davanti alterneremo gli interpreti. C’è poco tempo a disposizione però 7 compagini giocano con lo stesso modulo. Non sarà difficile prepararla. Ora ci saranno squadre che non perdonano. Tuttavia se si hanno ambizioni gli ostacoli si devono superare”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***