CATANIA, RIALZATI! I senatori prendano per mano la squadra

0
334

Momento estremamente delicato della stagione rossoazzurra. Il Catania fatica ad ingranare la marcia giusta, viene già da due cambi effettuati alla guida tecnica della squadra. Prima l’esonero di Pino Rigoli, poi l’ingaggio di Mario Petrone e le sorprendenti dimissioni di quest’ultimo hanno dato spazio a Giovanni Pulvirenti, la cui fiducia è stata rinnovata fino al termine del campionato.

Intanto il tempo stringe, l’Elefante ha riportato la seconda sconfitta consecutiva ed è nuovamente fuori dalla zona Play Off, in crisi di gioco e di identità. Il rischio è non solo di non raggiungere il sesto posto, obiettivo dichiarato dalla società, ma persino di non disputare gli spareggi promozione. Se non di aggravare ulteriormente la classifica. Ne risente il morale di una squadra che, peraltro, non appare atleticamente brillante.

E’ un contesto difficile perché il Catania non dimostra di scendere in campo con il coltello tra i denti. L’organico presenta anche calciatori stranieri che continuano a lavorare per calarsi al meglio nella realtà del calcio italiano ed i giovani del gruppo hanno dalla loro parte entusiasmo ma avvertono il peso delle pressioni della piazza.

Va bene che la penalizzazione inflitta in termini di punti in classifica abbia avuto influenze negative sul morale dei giocatori. E’ altrettanto vero che il girone C di Lega Pro rappresenta un autentico inferno dove chiunque affronti il Catania assicura mille motivazioni in campo. Nessuno ti regala niente, gli ostacoli sono sempre numerosi ma se è vero che l’organico allestito è uno dei migliori, i tifosi devono legittimamente aspettarsi altro.

Alcuni giocatori come Bergamelli, Marchese e capitan Biagianti devono prendere la situazione in mano. Sono loro, i cosiddetti senatori del gruppo chiamati a spronare i compagni. A fare capire loro quanto sia importante giocare con spiccato senso di appartenenza ed una massiccia dose di umiltà. Perché così il Catania rischia di precipitare, buttando via un’intera stagione.

© RIPRODUZIONE DEL TESTO, TOTALE O PARZIALE, CONSENTITA ESCLUSIVAMENTE CITANDO LA FONTE – Qualunque violazione del diritto di copyright sarà perseguita a norma di legge.