TRAPANI: cenni di storia sull’avversario del Catania

0
750
Trapani Calcio logo

Tre campioni del Mondo hanno indossato la maglia del Trapani

TuttoCalcioCatania ha raccolto alcune curiosità storiche legate al Trapani, prossimo avversario del Catania in campionato allo stadio Angelo Massimino. Eccole di seguito riportate in pillole:

1. Il quattordicesimo posto ottenuto in Serie B nella scorsa stagione è il risultato migliore del Trapani nella sua storia.

2.
 L’emblema attuale del Trapani Calcio ha la forma di uno “scudo” e riporta, semplificato, i simboli storici dallo stemma della città di Trapani: le cinque torri e la falce.

3.
 Nel giugno del 2013 è stato approvato lo schema di convenzione tra la Società granata e la Provincia Regionale di Trapani per la gestione dello Stadio Provinciale. È la prima convenzione del genere stipulata in Sicilia tra un ente pubblico ed una Società sportiva. Essa ha previsto la concessione ventennale dell’impianto alla Società che si è fatta carico dei lavori di adeguamento al campionato cadetto.

4. Dal 1960 il Trapani gioca nello Stadio Polisportivo Provinciale, che è il principale impianto sportivo della provincia di Trapani (lo stadio si trova nel comune di Erice dato che l’agglomerato urbano di Trapani ricade in parte nel territorio di Erice).

5. Il Trapani Calcio usufruisce di un moderno Centro Sportivo ubicato nel quartiere Fontanelle, all’ingresso della città. Dal 2 marzo 2011 è intitolato all’ex calciatore Roberto Sorrentino, attaccante del Trapani tra gli anni ’60 e i ’70 (da non confondere con l’omonimo ex portiere del Catania).

6. La prima partita di calcio a Trapani venne disputata nel 1908: l’U.S. Trapanese affrontò la Palermo FB, partita alla quale accorsero circa duecento persone.

7. Il 24 giugno 2010 il Trapani Calcio diviene società di capitali, con la trasformazione da ASD in SRL. Socio maggioritario è l’armatore Vittorio Morace, proprietario della Ustica Lines, e presidente della società.

8. Il primo allenatore di rilievo del calcio trapanese fu nella prima metà degli anni trenta l’austriaco Heinrich “Enrico” Schönfeld della Juventus Trapani, che guidò la squadra a due ottimi campionati che permisero il rispecaggio ed a un secondo posto nella I Divisione.

9. Marco Materazzi, Christian Terlizzi ed Alessandro Parisi sono gli unici giocatori della storia del Trapani ad avere indossato la maglia della Nazionale italiana. Tra questi, Materazzi è stato Campione del Mondo nel 2006.

10. Antonino Barraco è l’attaccante più prolifico della storia del Trapani con 75 reti all’attivo tra il 1990 e 1995.