STAMPA LOCALE – Finocchiaro: “Dopo il 9 aprile era sceso il buio su Catania, adesso può rinascere un ciclo”

0
651

Nei giorni scorsi il collega de La Sicilia e La Gazzetta dello Sport Giovanni Finocchiaro ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Salastampa, a commento della ‘Giornata dell’Orgoglio Rossazzurro’ e del Catania pronto a rinascere:

“Dopo il 9 aprile era sceso il buio su una città che vive di calcio. Con la notizia di un nuovo padrone si è passati alla speranza concreta che possa rinascere un ciclo. Ci saranno difficoltà lungo il percorso, ma torniamo a parlare di calcio e non di tribunali, penalizzazioni e cose che non dovrebbero entrare nel mondo dello sport”.

“La Giornata dell’Orgoglio Rossazzurro? E’ difficile per un tifoso stare lontano da casa, è giusto che si sia riappropriato dello stadio. In occasione di questa iniziativa organizzata dai tifosi, i bambini meritavano di sfilare e hanno avuto la giusta passerella dopo essere stati costretti ad interrompere allenamenti e campionato nel momento più bello. Se ci pensate bene, nei panni di un bambino era grande la delusione per qualcosa che gli è stata tolta ingiustamente. I ragazzini avrebbero dovuto continuare a giocare, come la Prima Squadra le ultime partite in casa più il derby di Palermo. Adesso il Catania è molto distante dal Palermo, però ci siamo. Prima rischiavamo di non esserci e di guardare gli altri. La storia insegna che prima o poi ci si rincontra, quindi il derby col Palermo tornerà”.

“I nomi del Catania ideale? Io sono molto affezionato a giocatori che hanno segnato la mia attività, farei un torto a qualcuno però magari qualche ex giocatore nella nuova società non sarebbe male. Mi vengono d’istinto i nomi di Biagianti, Lodi, Marchese e Mascara che hanno fatto la storia degli ultimi anni per attaccamento alla squadra e al progetto. Chi lo sa, magari qualcuno arriverà. Il Direttore Sportivo? Credo che sarà qualcuno del loro entourage. Magari ci fosse Pellegrino, anche lui meriterebbe una chance dopo avere creato squadre di uomini e con grande personalità in un contesto difficile”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***