CAPPIELLO (Pres. Sorrento): “Niente di clamoroso al Cibali, conseguenza del lavoro del nostro staff”

1
1282

Su Metropolisweb si leggono alcune dichiarazioni rilasciate dal presidente del Sorrento Giuseppe Cappiello che incensa l’allenatore Vincenzo Maiuri, facendo anche riferimento alla partita vinta a Catania nella Poule Scudetto:

“Trovo che Maiuri sia un maestro di calcio e di lui apprezzo in particolare il metodo “socratico” con cui si rivolge ai suoi ragazzi. Sin dal primo giorno questa squadra ha incarnato i valori e l’identità di gioco dell’allenatore: pressing, intensità e un costante lavoro sugli aspetti tecnici e tattici, per migliorare in ogni singolo dettaglio e trovare sempre gli accorgimenti giusti. La vittoria col Catania, d’altra parte, non ha nulla a che fare con l’espressione “clamoroso al Cibali”, perché è stata semplicemente la naturale conseguenza di un lavoro “didascalico” compiuto dal mister, insieme a tutto lo staff e alla dirigenza, a cui vanno i miei più sentiti complimenti. Lo Scudetto è un trofeo a cui puntiamo, perché intanto siamo andati avanti nel girone e proviamo a giocarcela. Ma per la categoria superiore siamo già alacremente al lavoro su tutti i fronti”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

1 COMMENTO

  1. Presidente la vittoria al Massimino la dovete ad arbitro e guardalinee e alla loro malafede oltre alla antisportivita’ del vostro giocatore. Se al nostro giocatore (Lorenzini) sono state comminate 4 giornate (cornuto e mazziato) al vostro, se la giustizia sportiva funzionava veramente, ne dovevano dare almeno 40 per comportamento antisportivo, mentre all’arbitro e guardalinee li dovevano radiare immediatamente perché dalla loro posizione è inverosimile non vedere un fallo di mano del genere. Auguri per la vostra squadra

Comments are closed.