LA VECCHIA: “I rossazzurri non hanno espresso ancora nemmeno il 50% del potenziale. Con Tabbiani rovinato un terzo di campionato”

0
1259

Intervento di Tino La Vecchia, tifoso del Catania, scrittore ed opinionista, nel corso di ‘Calcionate – I Commenti in Casa RossAzzurra’ a Globus Television dopo la recente vittoriosa riportata al cospetto della Turris al “Massimino”:

“Non so dire cosa servirebbe al Catania a gennaio, aspettiamo la fine del girone d’andata perchè sin qui i calciatori non hanno espresso nemmeno il 50% delle loro potenzialità, nel contesto di una rosa che considero fortissima. Lo stesso Marsura che subisce qualche critica è molto forte, sabato scorso dopo Bouah è stato il migliore in campo assieme a Rocca. Con Tabbiani abbiamo rovinato un terzo di campionato, vedremo cosa succederà nelle prossime 5 giornate”. 

“Diamo tempo al tempo, non affrettiamoci perchè il Giugliano viene da 10 punti in quattro gare, ha vinto ad Avellino e pareggiato 2-2 a Benevento, ha segnato 9 gol nelle ultime 4 partite. Siamo al dodicesimo posto, ma quando dicevo che a Tabbiani mancavano schemi offensivi, questo discorso non vale per Lucarelli. Ricordo che al primo anno di gestione a Catania, la squadra rossazzurra aveva segnano 65 reti. Per il resto Lucarelli fece altri errori, ma lui stesso ha riconosciuto in conferenza stampa di essere diverso e molto maturato, questo l’ho apprezzato tantissimo. Il Catania può adottare parecchi moduli, vedrà Lucarelli cosa fare. Per intanto complimenti al mister che è riuscito a resettare subito anche la situazione con la Ternana”.  

Bouah è un signor giocatore, di categoria superiore. Ciò non significa che Rapisarda non sarà utile, come del resto Rizzo appena rientrerà dall’infermeria a differenza di Ladinetti, oggetto misterioso del centrocampo. Rocca è un altro giocatore utile e segnerà prima o poi, se quest’anno non dovesse segnare cambierò mestiere. Ha sempre segnato, con gli schemi di Lucarelli ritroverà la via della rete. Se con Tabbiani il Catania faceva registrare uno dei peggiori attacchi del torneo, con Lucarelli non sarà così anche se magari si beccherà qualche gol in più”.  

“Il fattore campo conterà molto, l’Avellino ha preso tre schiaffi incredibili dal Giugliano. Questo risultato apre nuovi scenari, per me la Juve Stabia – non me ne voglia – non vincerà il campionato. Vedo favorito il Benevento. Il Catania può risalire ma ricordiamo che ancora siamo al dodicesimo posto, anche un pari a Giugliano andrebbe bene secondo me”.  

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***