CATANIA: gare al “Massimino” a porte chiuse, ultima vittoria ad aprile 2021

0
483

Questa sera il Catania sarà costretto ad affrontare il Giugliano a porte chiuse, a seguito dei disordini dell’Euganeo. A parte la sconfitta interna per 0-1 riportata contro il Sorrento il 18 dicembre scorso, con gol di De Francesco al minuto 42, risalgono al 2021 gli ultimi precedenti del Catania in assenza di pubblico. Ci riferiamo al periodo caratterizzato dal COVID-19, che ha determinato la chiusura degli stadi provocando enormi danni di natura economica alle società sportive. Al timone del club rossazzurro c’era la SIGI, che l’anno prima acquisì il 95,4% delle quote del Catania possedute dalla holding Finaria, per poi rilevare successivamente il 4,6% delle quote sociali possedute da Meridi Srl. Esperienza societaria conclusa in modo drammatico, con il fallimento e la cancellazione dai ranghi federali del Calcio Catania.

La vittoria rossazzurra in un “Massimino” deserto non si concretizza dal 25 aprile di tre anni fa, quando il Catania piegò la resistenza della Casertana per 3-0: l’autorete di Avella ed i gol di Reginaldo e Giosa firmarono il successo dell’Elefante. Prima ancora, l’11 aprile 2021, altro successo con tre gol di scarto: 5-2 al Potenza. Etnei in gol con Di Piazza (doppietta), Calapai, Russotto e Zanchi. Il 3 aprile, invece, Catania avanti di misura, decisiva la firma di Dall’Oglio contro la Viterbese.

Il precedente mese di marzo fu caratterizzato da un’altra vittoria catanese, al cospetto dell’Avellino per 3-1: Andrea Russotto (doppietta) e Di Piazza i marcatori tra le fila etnee. Era il 21 marzo, il Catania pose fine ad un mese di digiuno dopo i ko casalinghi con Teramo e Palermo (0-1 in entrambi i casi) e l’1-1 del 21 febbraio in Catania-Bari (a segno per gli ospiti Cianci, attuale rossazzurro, con Sarao che siglò la rete del pari). Il 31 gennaio e 14 febbraio, doppio acuto etneo. Prima affondando il Monopoli con il risultato di 3-1 (Di Piazza, Dall’Oglio e Reginaldo i rossazzurri in gol), poi superando l’ostacolo Virtus Francavilla grazie al rigore trasformato da Dall’Oglio al 75’.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***