VERSO CATANIA-PADOVA: come arrivano i biancoscudati all’appuntamento

0
516

Vittoria importantissima, quella di recente ottenuta dal Padova in campionato contro la Pergolettese. Successo fondamentale nell’ottica di blindare il secondo posto nel girone A di Serie C per i biancoscudati, che comunque non attraversano uno stato di forma invidiabile. Lo stesso 2-1 inflitto alla Pergolettese è stato molto sofferto e si è concretizzato dopo un periodo nel quale i patavini non vincevano dal 3 marzo (0-1 sul campo del Renate).

Poi l’1-1 casalingo col Vicenza, la sconfitta esterna per 2-0 contro la Giana Erminio, il poco esaltante pareggio interno con l’Albinoleffe ed il ko in trasferta al cospetto della Pro Vercelli (2-0). In mezzo il 2-1 maturato nella finale d’andata contro il Catania. L’allenatore del Padova Vincenzo Torrente e più di un calciatore biancoscudato hanno sottolineato che affiora un pò di stanchezza e, in tal senso, l’aver disputato più gare ravvicinate ultimamente non ha aiutato la squadra.

Martedì sera, dunque, non arriverà al “Massimino” un Padova in gran forma ma mentalmente molto più libero e spensierato degli etnei, oltre che con una rosa molto profonda. Per provare a ribaltare il risultato dell’andata servirebbe un Catania profondamente diverso da quello visto a marzo, in grado di assumere in campo un atteggiamento simile a quello evidenziato a febbraio contro la capolista Juve Stabia o, in semifinale di coppa, col Rimini.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***