LA SICILIA – Zeoli: “Catania, equilibrio la parola magica e tutti si devono fare trovare pronti. Apporto importante del prof. Petralia”

0
759
foto Catania FC

L’allenatore del Catania Michele Zeoli concede un’intervista al quotidiano La Sicilia. I playoff si avvicinano e c’è la voglia di disputarli nel migliore dei modi.

“Ci siamo tolti un peso importante. Ho visto i ragazzi più spensierati, in senso positivo – afferma -. La prima gara dei playoff fuori casa? Mi aspetto delle risposte sul campo a chi ci ha criticato per tutto l’anno, dunque cerco un atteggiamento diverso. Nelle gare da dentro o fuori la squadra ha sempre risposto. Ti fa rabbia e ti fa anche fare il mea culpa quanto ti chiedi perchè non riesce ad esprimersi al meglio fuori casa. In vista dei playoff stiamo lavorando su tutte le avversarie. Osserviamo tante partite, curiamo dettagli sui piazzati, i moduli degli avversari e come contrastarli. La parola magica è equilibrio. Le alchimie per farsi notare non servono. La squadra ha più soluzioni, a prescindere dalle situazioni numeriche, e possiamo sempre studiare alternative, adeguandomi a chi ho a disposizione”.

“A livello fisico c’è stato un apporto importante del preparatore prof. Petralia e dello staff medico, la squadra ha lavorato in modo propositivo. L’esperienza del prof. ci sta consentendo di guadagnare energia nel modo migliore in questa fase, gradualmente, prima di uno sforzo che sarà molto intenso. Stiamo mettendo benzina nelle gambe, i ragazzi sono stati monitorati singolarmente e collettivamente. Avendo cinque cambi sono importanti tutti. Anche chi fin qui non ha reso al massimo delle sue potenzialità, può diventare improvvisamente importante e perfino decisivo. Venti minuti fatti bene a prescindere da chi gioca possono essere determinanti. Tutti si devono fare trovare pronti se messi davanti a responsabilità importanti a prescindere dal tempo di gioco. I cambi sono un fattore importante nei playoff“.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***