STAMPA LOCALE – Vagliasindi: “Petralia un vantaggio per il Catania. Coperta corta a centrocampo. Su Sinatra e Castellini…”

0
4814

Riportiamo alcune riflessioni di Alessandro Vagliasindi, ai microfoni di Telecolor, relativamente all’apporto del preparatore atletico del Catania Giovanni Petralia, della “coperta corta” a centrocampo e delle recenti comunicazioni ufficiali legate all’ingresso in società di Salvino Sinatra ed al prolungamento contrattuale del difensore rossazzurro Alessio Castellini:

Non credo che gli altri club partecipanti ai playoff abbiano un preparatore atletico della bravura di Giovanni Petralia, questo è sicuramente un vantaggio per il Catania. E’ anche vero che non ha la bacchetta magica, sta facendo un lavoro specifico, mirato, proprio per questo potenziale tour de force che attende il Catania. E’ un professionista della cui bravura non c’è bisogno di sottolineare ulteriormente perchè il curriculum parla per lui”.

“Faccio un’altra annotazione relativa a Sturaro. Con giocatori reduci da stop e impieghi part time, includendo anche lo stop di Sturaro, il reparto di centrocampo in questo momento non è il più ricco di alternative. La difesa forse lo è, anche per la duttilità di Quaini, l’attacco tutto sommato dà i suoi riferimenti mentre il centrocampo continua ad essere una coperta corta. Tello non ha molti minuti sulle gambe, Ndoj magari ne ha qualcuno in più ma è chiaro che il centrocampo ha delle scelte quasi obbligate e nell’ottica di un potenziale tour de force questo può essere un problema. Detto questo, è chiaro che il Catania ai playoff c’è arrivato per il rotto della cuffia. E’ della serie che tutto quel che entra è di guadagnato. Adesso c’è solo da lavorare bene prima del 14 e attendere il sorteggio di domenica per sapere contro chi giocherà il Catania con la prima gara in trasferta”.

“L’ufficialità dell’ingresso di Salvino Sinatra nel comparto marketing della società rossazzurra? E’ un ingresso significativo per lo spessore di un professionista che ha uno storico di un certo tipo, persona molta intelligente che ho avuto anche il piacere di conoscere nelle veste che ricopriva prima di accettare l’incarico affidatogli da Grella. Penso abbia tutte le carte in regola per far salire esponenzialmente un comparto importante, significa poter attingere a nuovi sponsor e partnership, magari anche potenziando gli store del Catania”.

“Castellini? Il prolungamento contrattuale è un segnale. Ritengo che Castellini abbia anche ottenuto un adeguamento del suo trattamento economico, giustamente, ma bisogna proiettare tutto alla fine della stagione e all’inizio del calciomercato perché Castellini potrebbe essere oggetto del desiderio di club di serie superiore. Se così fosse, e in presenza di un’offerta molto importante, magari si potrebbe anche arrivare alla valutazione di un futuro lontano da Catania. In questo momento non è così. E’ un punto fermo del Catania. Ben venga questo prolungamento del contratto di Castellini ma dobbiamo valutare il tutto fra un mesetto circa”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***