STADI POST-COVID: tifo, ridisegnare il sistema delle trasferte. C’è l’apertura del viceministro Crimi

0
477

Le scorse settimane, a Napoli, i delegati di 108 tifoserie italiane (espressione anche di altre discipline sportive come il basket) si sono seduti a un tavolo con rappresentanti di Governo e parlamentari presentando un documento unitario in cui argomentano una proposta per riportare il pubblico al centro dello sport. Tra i promotori l’avvocato Emilio Coppola – secondo quanto riporta La Città, quotidiano di Salerno e Provincia – e determinante si è rivelato soprattutto il contributo delle tifoserie campane.

L’avvocato sottolinea la richiesta alla politica “di ridisegnare il sistema delle trasferte e soprattutto immaginare un settore dello stadio dove si possa fare il tifo tranquillamente, senza il timore d’essere multati o diffidati”. Il Governo, rappresentato dal viceministro dell’Interno Vito Crimi e dal sottosegretario Carlo Sibilia, ha dato ampi segnali d’apertura e preso l’impegno di riconvocare quanto prima le parti che siglarono il protocollo del 2017, atto che avviava l’iter d’eliminazione della Tessera del Tifoso e riapriva le Curve a megafoni, tamburi e bandiere.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***