BALDINI: “Ceccarelli out, in forse Stancampiano. Concentrazione totale a Catanzaro”

2
1072

Vigilia di Catanzaro-Catania. Parla mister Francesco Baldini che chiede massima concentrazione e personalità alla sua squadra in vista della trasferta calabrese:

Abbiamo recuperato Claiton, ha fatto 3-4 giorni di allenamento con la squadra e quindi per quanto riguarda la titolarità non sarà della partita ma torna a disposizione, cercheremo di metterlo nella forma migliore, abbiamo una settimana intensa con tre partite. Purtroppo registriamo un problema muscolare per Ceccarelli che non è convocato e domani farà ulteriori accertamenti, Stancampiano invece si è fermato negli ultimi minuti della rifinitura di oggi e domani deciderò se giocherà o meno. Piccolo inizia a stare bene, potrebbe essere della partita. Modulo? Parlo di occupazione degli spazi, non di moduli. Occupare lo spazio di centrocampo con due mediani potrebbe essere una soluzione, io sono molto concentrato su tutto quanto. Valuteremo man mano. Ogni partita è fondamentale, ne abbiamo tre in una settimana ed ho bisogno di mettere in condizione tutti i giocatori. In queste gare utilizzerò gran parte della rosa a disposizione. Sipos e Moro? Lo tengo per me chi giocherà. Si farà sempre una staffetta, sono ragazzi giovani che naturalmente hanno un rendimento altalenante, sta a me capire durante la settimana chi sta meglio dei due. Non mi piace parlare di titolari o di gerarchie, gioca chi sta meglio. Zanchi? E’ un terzino sinistro, può giocare al posto di Pinto ma è un terzino anche Ropolo, nasce proprio come tale. Sono valutazioni che sto facendo”

“La nostra squadra, a parte aver perso Ceccarelli e forse Stancampiano ha lavorato benissimo in settimana. Poteva esserci il contraccolpo dopo aver perso all’ultimo secondo contro il Bari, invece i ragazzi hanno reagito facendo un’ottima settimana di lavoro. La forza del Catanzaro la conosciamo, come ho sempre detto è una squadra ben allenata e costruita, lotta per giocarsi il campionato e quindi vorranno vincere. Noi dovremo lavorare sulle possibilità che ci lasceranno di potergli fare male. Ha dei difensori forti, si difende bene e dovremo essere bravi a sfruttare ogni occasione che ci concederannoAbbiamo preso 7 gol, di cui 4 su palla inattiva e non penso che centri la mia filosofia di calcio o il non possesso palla. Dovremo alzare il tasso di attenzione. Abbiamo lavorato su determinati concetti e le palle inattive questa settimana. Dobbiamo eliminare qualche piccolo errore. Se io avessi preso 7 gol tra i quali 6 in contropiede forse qualcosa avrei dovuto cambiare sulla mia filosofia ma non è così, abbiamo la nostra identità e continuiamo a lavorare su quella”

Dobbiamo rimettere in campo a Catanzaro la stessa personalità evidenziata in Coppa Italia, è una prerogativa fondamentale. Ropolo, Moro e Piccolo sono giocatori che tengo in grande considerazione. Mi attendo che Russotto abbia la condizione migliore, va detto che è stato fermo tutto il periodo estivo, non si è allenato per tre mesi. Ho bisogno di aspettarlo e farlo lavorare come sta facendo, anche in maniera differenziata perchè dobbiamo migliorare in fretta questa condizione, lui è un professionista molto serio e si mette a disposizione, sa anche lui di non essere al 100% ma la condizione si acquisisce solo giocando e mettendo minuti sulle gambe. Concentrazione totale è la parola d’ordine a Catanzaro. Solo questo, perchè le cose i ragazzi le sanno fare”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***

2 COMMENTI

  1. Oggi il Bari ha dimostrato che a catania ha vinto solo x C….., quindi la teoria che il Catania ha solo sfortuna è affermata!!!! Nessuno è come la ternana dello scorso anno nonostante abbiano speso l ira di Dio come ha dichiarato De laurentis . Io sono convinto che appena troviamo la forma nn ce ne sarà x nessuno!!! FORZA CATANIA

  2. Avrei preferito maggiore onestà intellettuale per descrivere la posizione di Stancampiano. Si rischia di offendere l’intelligenza dei tifosi. Baldini ha capito parte degli errori commessi nelle scelte dei giocatori e ora cerca di correggere il tiro. Infine, prima ancora di cercare “l’occupazione degli spazi” bisogna velocizzare e verticalizzare il gioco.

Comments are closed.