VERSO GIUGLIANO-CATANIA: etnei e tigrotti in cerca di continuità. Le probabili formazioni

0
490
foto Catania FC

Giugliano reduce da tre vittorie ed un pareggio nelle ultime quattro partite, Catania che ha riassaporato il gusto dolcissimo dei tre punti nel turno di campionato precedente. La sfida in programma al “De Cristofaro” pone di fronte due squadre in cerca di un risultato positivo per proseguire sulla strada della continuità. Tre punti nel mirino davanti ad un pubblico caloroso e con 500 tifosi catanesi al seguito. In panchina siedono due ex calciatori che vantano una lunga esperienza in Serie A, Valerio Bertotto da una parte e Cristiano Lucarelli. Il primo è subentrato all’esonerato Raffaele Di Napoli il mese scorso, riuscendo ad incidere positivamente sul rendimento complessivo di una squadra ben organizzata che gode di buona salute. Il secondo è tornato alle pendici dell’Etna per fare svoltare il Catania, chiamato a risalire una classifica che ad oggi non rispecchia le attese.

Bertotto ha trovato risposte lusinghiere relativamente allo sviluppo di una coesione di gruppo e un’identità di squadra ben definita. Lucarelli invece ha dovuto effettuare un bel reset, “pulendo” prima di tutto l’aspetto psicologico, consapevole della necessità di lavorare ancora tanto sul piano tecnico-tattico per trasmettere concetti e idee. In casa Catania però, malgrado il tecnico livornese sia operativo solo da una decina di giorni, si è lavorato con grande applicazione ed entusiasmo. L’auspicio è di scendere in campo al “De Cristofaro” con la stessa fame e cattiveria agonistica dei tigrotti, in modo da far prevalere sulla carta il maggior tasso tecnico.

Rossazzurri a Giugliano avanti con il 4-2-3-1, proseguendo dunque con la disposizione tattica di base evidenziata settimana scorsa contro la Turris. Confermato Bethers a difesa dei pali. Da destra verso sinistra agirebbero Bouah, Silvestri, Curado e Mazzotta con Zammarini e Quaini a centrocampo, Rocca trequartista centrale con il supporto di Chiricò e Marsura, Di Carmine punta centrale. Dovrebbe essere questo l’undici etneo di partenza, da non escludere però la possibilità di effettuare 1-2 cambiamenti rispetto alla formazione anti Turris. Lo schieramento gialloblu non si discosterà più di tanto da quello che ha sorpreso l’Avellino in Irpinia. Russo difenderebbe i pali nel consueto 4-3-3 con Di Dio, Berman (Menna), Caldore, Oyewale in difesa; De Rosa, Berardocco e Giorgione a centrocampo; Ciuferri (Oviszach), Salvemini e De Sena nel tridente d’attacco campano.

La gara sarà diretta da Dario Di Francesco della sezione di Ostia Lido, coadiuvato dagli assistenti Giulia Tempestilli (Roma 2) e Francesco Collu (Oristano). Quarto ufficiale Michele Pasculli (Como). Fischio d’inizio alle 16:15. Non è prevista la copertura televisiva gratuita della partita, visibile esclusivamente per i possessori di abbonamento su Sky Sport (canale 254 del satellite), in live streaming su Sky Go e la piattaforma NOW.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***