ACCADDE OGGI: 16 aprile 2011, addio all’ex bandiera del Catania Cinesinho

0
2988
Cinesinho
Cinesinho, uno dei più grandi calciatori della storia del Catania.

16 aprile 2011. Tredici anni fa esatti si spegneva l’ex centrocampista del Catania Sidney Colônia Cunha, noto come Cinesinho. Una bandiera autentica della storia rossazzurra ci lasciava dopo avere a lungo lottato contro l’Alzheimer.

Il “piccolo” Cinesinho venne acquistato dal Catania – via Inter – nell’estate del 1963. Aveva un fisico minuto ma si rivelò autentico motore pulsante del centrocampo etneo facendo la differenza alla corte di mister Carmelo Di Bella, mandando sovente in gol i compagni. Nella prima stagione catanese, il brasiliano mise a segno anche tre reti, tutte al cospetto di Lazio e Roma. L’anno successivo, sempre in Serie A, il Catania segnava a raffica e gran parte del merito era proprio il suo, servendo un numero altamente significativo di assist per i compagni.

A conclusione del campionato venne formalizzato il passaggio alla Juventus, chiamato a sostituire nientemeno che Omar Sivori. Cinesinho non deluse le attese, vivendo tre stagioni esaltanti. Successivamente si trasferì al Vicenza, per poi giocare all’estero prima d’intraprendere senza troppa fortuna la carriera di allenatore (Vicenza, Foggia, Forlì, Palmeiras, Modena). Il suo volto è stato inserito nel murale dello stadio “Angelo Massimino” tra i 50 protagonisti della storia del Calcio Catania.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***