CATANIA-CITTADELLA: la “missione” dei tifosi continua…

0
1117
Tifosi Catania, Curva Nord stadio Angelo Massimino

Sostenitori del Catania pronti a tifare a gran voce sabato contro il Cittadella

Sabato pomeriggio, a meno di clamorosi colpi di scena, Catania-Cittadella sarà l’ultima partita della stagione allo stadio Angelo Massimino. La parola playout non potrà e non dovrà essere presa in considerazione. C’è una partita da vincere contro i veneti, i tifosi sono pronti a fare il proprio dovere sostenendo a più non posso i colori rossoazzurri. Per il resto toccherà ai protagonisti in campo fare la propria parte.

C’è molta amarezza e rabbia nella tifoseria a seguito della brutta sconfitta di Brescia. Il clima che si preannuncia sabato è di protesta all’indirizzo della società, ma anche di delusione verso la squadra di Marcolin che ha improvvisamente staccato la spina. Un atteggiamento che non è piaciuto minimamente al tecnico bresciano, né ai tifosi che hanno assistito alla partita in diretta presso lo stadio Rigamonti o in tv. Perdere si può, ma con l’onore delle armi. La figuraccia di Brescia non può passare inosservata, ora serve una risposta immediata e convincente sul campo.

In questo caso al cospetto di un avversario che proverà a vendere cara la pelle per giocarsi le residue chance di salvezza. I circa 12/13.000 dello stadio Massimino continueranno a fare sentire la propria voce contribuendo a trascinare il Catania per mettere in cassaforte la Serie B. Poi si dovrà pensare a chiudere il campionato con dignità a Carpi, programmando subito la nuova stagione e facendo chiarezza a 360 gradi. Rassicurando i tifosi, ansiosi per il futuro del Catania.