CURCIO (Proc. Rep. di Lamezia): “Aggressione docenti in Calabria, ultras Catania hanno creato posto di controllo per incrociare tifosi del Siracusa”

0
306
Salvatore Curcio

Il Procuratore della Repubblica di Lamezia, Salvatore Curcio, parla dei fatti che hanno portato all’arresto di un gruppo di ultras del Catania in seguito all’aggressione nei confronti di quattro docenti in Calabria:

“Il gruppo era partito da Catania in nottata con lo scopo di incrociare componenti della tifoseria contrapposta del Siracusa e procedere a dei veri e propri raid. A tre km dallo svincolo di Vibo-Pizzo hanno creato un posto di controllo rallentando le macchine in autostrada ponendo un blocco, una specie di filtraggio, per verificare se ci fossero componenti di una tifoseria contrapposta. Azione barbarica anche quella nei confronti di uno dei professori che è portatore di un handicap particolare, lasciato ed imprigionato in macchina, con nelle gambe un fumogeno e che ha rischiato di morire bruciato. Uno del gruppo, al momento della fuga ha tentato di investire il poliziotto proiettando il furgone scuro nella sua direzione e solo la prontezza di riflessi ha impedito di investirlo. Al fine di fermare quest’azione barbarica si è stati costretti all’uso legittimo delle armi”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***