CATANIA REWIND: cronaca di tutte le vittorie in C dal 2015. Llama inventa e Marotta segna, 1-0 alla Reggina

0
162

Il successo di misura sulla Reggina del 24 novembre 2018 maturò sull’asse Llama-Marotta. L’argentino, entrato a gara in corso, propiziò il gol dell’attaccante napoletano con una traiettoria ingannevole quando mancavano ormai pochi minuti allo scadere. Fu una partita priva di contenuti tecnico-tattici rilevanti, il Catania faticò più del previsto in quanto non era ancora riuscito a trovare la quadratura del cerchio dopo due mesi di campionato.

Da ambo le parti non si videro tante occasioni da rete, del resto i rossazzurri furono molto fallosi in area di rigore avversaria. Al 19′, sugli sviluppi di un corner battuto da Lodi, Scaglia mancò per due volte l’appuntamento con il gol. Al 30′ Vassallo si procurò lo spazio per calciare in porta ma la sua conclusione risultò debole e di facile lettura per il portiere ospite. Fu apprezzabile invece, quattro minuti più tardi, il tentativo acrobatico di Marotta con risposta altrettanto pregevole del numero uno reggino. Lo stesso attaccante ebbe l’opportunità di segnare in prossimità del duplice fischio ma non riuscì ad inquadrare la porta da pochi passi.

Al 56′ una punizione calciata da Lodi da posizione defilata diede ai presenti l’illusione del gol. Fu l’inserimento di Llama dalla panchina a dare la scossa al Catania (al 63′ l’argentino calciò da ottima posizione ma con il destro). Gli etnei schiacciarono gli avversari nella loro metà campo e riuscirono a segnare al minuto 86. La traiettoria del corner calciato da Llama mise in difficoltà il portiere reggino Confente, il quale ebbe un attimo d’esitazione e fu battuto sul tempo da Marotta. Al fischio finale i rossazzurri festeggiarono una vittoria ottenuta con grande fatica.

VIDEO – GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***