FUTURO CATANIA: udienza Tribunale, ore o qualche giorno di attesa. SIGI ha compiuto il primo passo importante

0
1375
Catania Tribunale

Giornata determinante ma, come ribadito a più riprese, non decisiva per il futuro del Calcio Catania. Stamattina si è svolta infatti al Tribunale di Catania, per via telematica, l’udienza attraverso cui verteva la trattazione dell’istanza cautelare della Procura della Procura della Repubblica, che ha richiesto l’azzeramento dell’attuale CdA del club rossazzurro con la nomina di nuovi amministratori giudiziali per il ripristino della legalità gestoria. La decisione del Collegio potrebbe arrivare nelle prossime ore o, al massimo, entro giovedì/venerdì.

Nel frattempo la SIGI SpA ha presentato l’offerta d’acquisto, precisamente intorno alle ore 12.30, dopo avere portato l’aumento del capitale sociale ad una cifra superiore al milione di euro ma che raggiungerà i 5 milioni ad eventuale acquisizione avvenuta. L’offerta è importante nella misura in cui SIGI s’impegna a “comprare” gli ingenti debiti (una ventina di milioni, ndr) proponendo un piano industriale pluriennale che soddisfi le esigenze presenti e future rilanciando la struttura di Torre del Grifo, che ha sempre rappresentato un obiettivo strategico primario.

Includendo il mutuo del centro sportivo, l’operazione d’acquisto supererebbe i 50 milioni di euro complessivi. Adesso sarà importante capire se i legali rappresentanti della società recentemente costituita potranno interloquire direttamente con amministratori scelti dal Tribunale – sciogliendo quindi l’attuale governance del Calcio Catania – oppure ancora con Finaria, che spera nell’ammissione al concordato preventivo in bianco.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***