FUTURO CATANIA: ancora una compagnia aerea nel destino?

0
7673

Era il 18 giugno 2003 quando partì il primo volo Catania-Roma con 142 passeggeri a bordo di Wind Jet, compagnia aerea low cost italiana nata a Catania per volontà di Antonino Pulvirenti che, poi, divenne presidente del Calcio Catania. Quasi un milione di passeggeri trasportati dalla compagnia nel giro di un anno, fino a raggiungere quota 2.900.000 nel 2008. Successivamente, le perdine economiche pesantissime generarono un vero e proprio tracollo finanziario, conseguenza naturale la cessazione delle operazioni. Pulvirenti provò ad aggrapparsi al concordato preventivo mettendo a disposizione il capitale della holding Finaria SpA. Fu l’inizio della fine con l’accusa di bancarotta fraudolenta, l’accumulo di debiti su debiti e gravi ripercussioni su tutte le attività di Pulvirenti, inclusa la gestione del Calcio Catania.

Oggi, a distanza di tempo dalla negativa esperienza con Windjet, ancora una volta potrebbe esserci una compagnia aerea nel destino del Catania. L’interesse pare molto concreto, la compagnia in questione – di valenza internazionale – opera nell’Europa dell’Est. Contatti sono stati avviati in sinergia con l’amministrazione comunale, attiva su più fronti insieme ai soci Sigi, allo scopo di reperire importanti aiuti di natura economica. Sostegno che, in questo caso, potrebbe tradursi sotto forma di sponsor. Ci sarebbe alla base una volontà di sponsorizzazione importante di Torre del Grifo e della società dell’Elefante a 360 gradi. Ma bisogna tradurre tutto questo in fatti, nel più breve tempo possibile.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***