SALA: posto da titolare al sicuro o gerarchie non ancora definite?

0
171

Tra i reparti maggiormente rivoluzionati nel corso del calciomercato estivo troviamo anche quello del portiere. Il duo Sala-Stancampiano ha preso il posto di Martinez (scadenza di contratto), Confente e Santurro (entrambi per fine prestito). Inizialmente è stato il trentaquattrenne palermitano ad aver ottenuto la piena fiducia di mister Baldini (suo allenatore a Trapani, Imolese e Sestri Levante), incominciando la stagione da titolare. Nonostante non abbia avuto grosse responsabilità sui sei gol incassati, l’ex Livorno non è sembrato particolarmente reattivo tra i pali, dando spesso l’impressione di non infondere abbastanza certezze al reparto arretrato.

Dopo la gara con il Bari ed a seguito di un infortunio ha dovuto far posto al collega di reparto Andrea Sala. Il nativo di Saronno, che ha debuttato ottimamente in Coppa Italia di C contro il Catanzaro, ha esordito in campionato sempre contro i giallorossi dimostrandosi  molto concentrato, determinato e, più in generale, capace di offrire maggiore sicurezza. Nel turno infrasettimanale contro la Turris ha forse palesato qualche piccola incertezza in occasione degli ultimi due gol ospiti, ma contro i corallini è mancata l’intera difesa rossazzurra per cui le responsabilità della sconfitta non possono certo essere attribuite al numero uno. A Picerno però l’estremo difensore etneo è ritornato su buoni livelli, ottenendo il primo clean sheet stagionale e rispondendo sempre presente quando chiamato in causa.

Anche domenica prossima contro la Juve Stabia dovrebbe essere l’ex Ternana a continuare a difendere la porta etnea, ma si attende il pieno recupero di Stancampiano. Resta da capire quali saranno le gerarchie definitive a difesa dei pali, tenendo presente che forse sarebbe il caso di scongiurare una situazione analoga a quella della passata stagione dove, proprio la mancanza di una scala gerarchica chiara, non ha giovato né al Catania né ai suoi portieri.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***