LORENZINI: “Dobbiamo migliorare sul piano della cattiveria. Catania una scommessa per me, spero che qualcuno salvi la società”

0
1160

Il difensore del Catania Filippo Lorenzini a conclusione del vittorioso match di Castellammare di Stabia. Ecco quanto evidenziato da TuttoCalcioCatania.com:

“Da quando sono arrivato prendevamo sempre gol. Avere concluso la gara a porta inviolata ci deve dare la consapevolezza che possiamo giocare bene anche fuori casa e non subire reti. Non era così semplice la gara di Castellammare, considerando il viaggio sostenuto con un solo allenamento di scarico, praticamente senza preparare la partita. Elementi che valorizzano questa vittoria. Ci siamo un pò liberati iniziando a giocare come sappiamo, palla a terra, trovando gli spazi. Grandissima partita sul piano del palleggio, sicuramente potevamo fare molti più gol perchè tante volte queste partite possono giocarti brutti scherzi. Io con la Turris ricordo di avere preso gol nel finale proprio contro la Juve Stabia e poi la partita si era riaperta perchè possiedono giocatori importanti che da un momento all’altro possono fare gol. Tutto bello, ma c’è da migliorare sotto il profilo della cattiveria“.

“Si era sparsa la voce di quattro punti di penalizzazione anzichè due? Alcuni di noi non sapevamo nulla, si era sentita una voce. Fino ad un certo punto ci hanno toccato queste cose. Perchè ho lasciato la Turris? Non vedevo più certe ambizioni, volevo provare un’esperienza in una piazza importante ed è stata una scelta coraggiosa, anche adesso rappresenta una scommessa perchè ancora non sappiamo il futuro. Però me la sono voluta giocare a occhi aperti, noi lottiamo in campo e speriamo che arrivi qualcuno che salvi questa società. I tifosi? Vanno ringraziati perchè ci fanno sentire sempre il loro appoggio in una situazione non semplice nè per loro nè per noi. Spero che anche domenica si facciano sentire allo stadio perchè ne abbiamo veramente bisogno“.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***