VERSO RAGUSA-CATANIA: Strumbo ed i colori rossazzurri, sarà il grande assente. Quelle forti emozioni vissute con Milan e Juventus…

0
1157

Per diversi anni è cresciuto nelle giovanili del Catania. Gerardo Strumbo, tra i vari ex rossazzurri dell’incontro, vive la gara di domenica pomeriggio con particolare attesa ma non potrà giocarla, causa squalifica. A testimonianza di quanto sia stata significativa per lui l’esperienza di Catania, riportiamo l’estratto di un’intervista risalente a una decina di anni addietro. Tra i momenti più intensi ricordava quando, il 3 maggio 2009, l’allora 17enne nativo di Chiaravalle Centrale (Catanzaro) fu convocato in Prima Squadra dal tecnico rossazzurro Walter Zenga in occasione del match casalingo contro il Milan, in Serie A.

Dopo aver attirato l’attenzione dell’Uomo Ragno, Strumbo continuò ad inanellare ottime prestazioni con la formazione Primavera allenata da Sasà Amura. “Emozionato? Pure assai! Mi avevano dato la notizia venerdì sera che sarei stato convocato da Zenga – disse a catania46.net -. Davanti ad una signora squadra come il Milan, l’emozione era tantissima. Ma pur di calcare il terreno del Massimino sono pronto a tutto. Io l’ho sempre detto: ‘Qua il calcio fa la città e la città fa il calcio’. Giocare al Massimino è un emozione forte, bisogna provarla per capirla. A me tremavano le gambe solo a stare seduto in panchina, figurarsi in campo. Indosso questa maglia già da cinque anni e ogni anno mi pesa sempre di più. E’ una maglia piena di storia e di valori“.

Strumbo fu anche convocato nella Nazionale Under 20 ed esordì a Torino contro la Juventus, in Coppa Italia, nel 2011 sfruttando un’altra grandissima opportunità.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***