ESCLUSIVA – Biso: “Catania, tifo per te. L’ossatura è buona anche per la Serie C”

0
816

Ai microfoni di TuttoCalcioCatania.com Mattia Biso, ex centrocampista del Catania nella seconda metà della stagione ‘06/07, ha parlato del momento vissuto dai rossazzurri in questo finale del girone d’andata del torneo di Serie D 2022/23. Riflettori puntati sui tre pareggi consecutivi conseguiti lontano dal “Massimino” e sulle attuali difficoltà della squadra nell’esprimersi in maniera fluida e brillante. Spazio poi alle considerazioni relative all’imminente apertura del calciomercato ed alla sua esperienza come Direttore Tecnico dello Spezia, conclusasi soltanto qualche settimana fa.

Mattia, il Catania è tornato da San Cataldo con un punto in più in classifica così come accaduto nelle ultime due gare stagionali lontano dal “Massimino”.
Credo sia solo una fase temporanea per cui non parlerei assolutamente di ‘mal di trasferta’. Ritengo piuttosto che tutto dipenda dall’atteggiamento degli avversari che inevitabilmente quando si trovano di fronte il Catania giocano la gara della vita. Credo che i tre pareggi esterni consecutivi possano starci nell’arco di un ottimo campionato per cui non farei alcun dramma neanche in ottica primo posto. Io ho giocato e vinto la Serie D con la maglia dell’Ancona nella stagione ‘13/14 (Girone F) per cui posso dire per esperienza diretta che non è semplice trionfare in questa categoria. Noi facemmo molto fatica vincendo soltanto con un piccolo margine di vantaggio, invece questo Catania già a Dicembre possiede 11 punti di distacco dalla seconda, pertanto bisogna soltanto fare i complimenti a questa squadra ed alla società. Sono ancora molto legato alla città etnea per cui mi fa molto piacere che dopo i problemi degli ultimi anni il club rossazzurro si sia totalmente ripreso. Catanesi tifo per voi e spero con tutto il cuore che possiate vincere il campionato ritornando nelle categorie che meritate. Inoltre alcuni degli elementi della rosa come Lodi, Jefferson e lo stesso Biagianti, adesso dirigente, sono stati miei vecchi compagni di squadra per cui non posso non tifare per il Catania. Spero molto presto di venirli a trovare in Sicilia ritornando in una città che mi è rimasta davvero nel cuore.

Ritieni che nelle ultime settimane gli avversari abbiano preso le giuste contromisure per imbrigliare la manovra rossazzurra?
Riguardo al gioco non posso giudicare perché non ho visto tutte le partite del Catania però posso dire che l’organico a disposizione del mister è composto da giocatori molto forti. Potrebbe anche essere che ancora si debbano oliare dei meccanismi o magari affinare degli automatismi di squadra visto che comunque questa rosa è stata costruita totalmente ex novo. Ad Ancona ad esempio noi faticammo moltissimo nella prima parte di stagione proprio perché non ci conoscevamo mentre migliorammo progressivamente con l’avanzare delle settimane. Sono sicuro che l’allenatore, vedendo ed allenando questi ragazzi quotidianamente, metterà chiunque di loro nelle condizioni giuste per esprimersi al meglio anche se già adesso i risultati conseguiti sono più che entusiasmanti. Dando uno sguardo anche agli altri gironi pochissime squadre sono in fuga come il Catania e non voglio aggiungere nient’altro altro per pura scaramanzia.

Il Catania occupa saldamente il primo posto del Girone I avendo acquisito un margine molto consistente dalle dirette inseguitrici. A questa squadra, già forte, servirebbero ulteriori rinforzi?
Considerando gli undici punti di vantaggio dalla seconda in classifica e basandosi solo sui numeri credo proprio di no, tuttavia queste sono delle decisioni che soltanto la dirigenza e l’allenatore possono prendere. Già con la rosa attuale i risultati ottenuti sono molto importanti per cui è difficile fare delle valutazioni in tal senso. Questa squadra possiede delle individualità non indifferenti capaci di ben figurare anche in categorie nettamente superiori per cui sono sicuro che tutti stiano lavorando duramente per raggiungere il prima possibile la promozione in C. Una volta conseguito l’obiettivo si potrà pensare con calma al futuro anche se, a mio modo di vedere, ritengo che già adesso l’ossatura di base per la prossima stagione sia pronta con giocatori molto buoni anche per la terza serie. Inoltre quando si parla di togliere o aggiungere dei calciatori bisogna sempre considerare gli equilibri di squadra e di spogliatoio per cui bisogna fare attenzione anche a questi aspetti quando si parla di calciomercato. Infine a mio avviso giocare a Catania rappresenta sempre uno stimolo in più, per cui credo che anche chi in questo momento giochi un po’ meno non abbia la minima intenzione di andare via. Poi se qualcuno vorrà mettersi in mostra altrove credo che la società saprà sostituirlo adeguatamente.

Recentemente sei stato sollevato dall’incarico come direttore tecnico dello Spezia. Complessivamente come giudichi la tua esperienza ma soprattutto cercherai immediatamente di rimetterti in gioco oppure ti prenderai un periodo di riposo?
Pur essendo stato esonerato ancora sono un tesserato dello Spezia. Questa è casa mia pertanto non vorrei mai andare via tuttavia molto dipenderà da cosa mi riserverà il futuro. Complessivamente sono molto soddisfatto del mio operato visto che, pur avendo tanti giovani, anche quest’anno la squadra sta disputando un ottimo campionato lottando con tutte le proprie forze per raggiungere la salvezza. Stiamo valorizzando tanti giovani talenti in erba che, proprio grazie a noi, adesso sono ambiti anche da squadre molto importanti ed addirittura due nostri tesserati, Kiwior ed Ampadu, hanno appena disputato il mondiale in Qatar. Il mio obiettivo era proprio questo per cui sono molto contento non soltanto per la società ma anche e soprattutto per gli stessi ragazzi. Poi come spesso accade alcune divergenze hanno determinato il mio allontanamento ma sono e resto un tifoso dello Spezia così come di tutte le squadre nelle quali ho giocato.
Un saluto a tutti i tifosi del Catania ai quali faccio un grosso in bocca al lupo per un pronto ritorno nelle categorie superiori.

Si ringrazia Mattia Biso per la cortesia, la disponibilità ed il tempo concesso per l’intervista.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***