GIANLUCA RUSSO (match analyst): “Catania, meno pressione a centrocampo e più lavoro per la difesa. Catena di destra, calo fisiologico…”

0
415

Nel corso della trasmissione ‘Sport Sicilia Preview’, su Telecolor, il match analyst Gianluca Russo commenta il momento del Catania nelle ultime partite. Lo fa parlando di “momento no tatticamente”, ma precisando che il contesto è quello di una squadra “con oltre 10 punti di vantaggio e tra le squadre ancora imbattute in Italia insieme a Napoli, Catanzaro e Nardò”.

“Il centrocampo – afferma – in particolare recupera meno palloni rispetto alla prima fascia di partite analizzate, ciò significa che la difesa va a sobbarcarsi un lavoro maggiore. Il reparto difensivo è altamente funzionale e di livello, in un’altra squadra questo avrebbe compromesso i risultati. La percentuale di palle recuperate per la difesa è aumentata, questo perchè se fai meno pressione a centrocampo inevitabilmente in area devi vincere qualche duello in più per evitare di prendere gol. In un momento di difficoltà specialmente del centrocampo si riesce a sopperire nella fase difensiva perchè il Catania prende poche reti e non perde”.       

“I cross sono aumentati rispetto alla prima fase del campionato, ma di questi molti meno sono arrivati a destinazione per gli offendenti, sono diminuiti i tiri totali e nello specchio della porta. Inoltre ai fini dello sviluppo dell’azione i passaggi filtranti in percentuale hanno registrato una diminuzione notevole. La catena di destra andava molto forte prima, ma perchè Rapisarda, Rizzo e Sarno andavano ad una velocità diversa, non perchè gli avversari stanno complicando le cose al Catania. Ci può stare un calo fiosiologio. Se i giocatori sono in calo, allora, andrebbe sviluppata una rotazione per tornare a sviluppare quelle giocate che sono sempre state vincenti”.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***