CI PENSA BOUAH: il Catania torna alla vittoria in trasferta

0
1105
foto Catania FC

>>>Clicca qui per visualizzare il tabellino e le statistiche della partita<<<

Esordio con vittoria per il Catania nella gara d’andata del primo turno nazionale dei playoff contro l’Atalanta Under 23. Successo esterno che mancava addirittura da fine dicembre, quando i rossazzurri travolsero il Benevento 0-4 in campionato. A decidere l’incontro del “Comunale” di Caravaggio ci ha pensato Bouah, nei minuti finali. Un risultato fondamentale perchè il Catania, in quanto testa di serie, per non accedere al turno successivo dovrebbe perdere al “Massimino” con almeno due reti di scarto. Ma meglio non fare calcoli e godersi, intanto, l’affermazione di misura sul campo della formazione bergamasca per poi concentrare tutte le attenzioni sul match di sabato.

Primo tempo molto interessante del Catania, che soprattutto nelle battute iniziali mette in difficoltà i padroni di casa. Al 4′ Di Carmine protesta per un presunto fallo in area, pallone a scavalcare la difesa con l’attaccante che non è freddo sotto porta e Vismara bravo ad intervenire. Trascorsi pochi secondi sono ancora gli etnei a sfiorare il vantaggio con il colpo di testa di Cianci deviato in corner dalla difesa nerazzurra. Squadra di Zeoli schierata con il 3-5-2 che continua a spingere, riproponendo Cicerelli mezzala. Al 21′ ancora Cianci pericoloso in area, cross di Zammarini, schiaccia di testa l’ex Taranto che a pochi passi dalla porta non trova il gol. E’ un Catania abbastanza ordinato, insidioso soprattutto per vie centrali e che non concede praticamente nulla all’Atalanta nel corso della prima frazione.

La compagine di Modesto cresce nella ripresa, prova a far valere il possesso palla. Al 47′ il colpo di testa di Ceresoli viene bloccato in sicurezza da Furlan, protagonista un minuto più tardi sul destro velenoso di Palestra, il tiro viene respinto e Cissè sulla ribattuta sciupa malamente una ghiotta opportunità sparando alto. E’ un buon momento per l’Atalanta, che sfiora l’1-0 al 51′ con Capone che calcia alto da posizione assai favorevole. Anche Vlahovic crea qualche apprensione nell’area di rigore etnea. I minuti scorrono, il Catania fatica a proporsi con pericolosità nel secondo tempo ma non perde lucidità, sostenuto a gran voce dai tifosi rossazzurri presenti. Ci prova l’Atalanta anche al 77′, incornata di Comi fuori bersaglio.

Nel frattempo piove con maggiore insistenza, il terreno è sempre più pesante, diventa faticoso giocare palla a terra. Il Catania approfitta di un attimo di sbandamento della retroguardia bergamasca e sblocca il risultato. Lo fa al minuto 84 con i neo entrati Tello e Castellini che partecipano attivamente all’azione del gol; il colombiano confeziona un assist perfetto a beneficio di Bouah, inserimento efficace del terzino ex Reggina, colpo di testa che non lascia scampo a Vismara e fa esplodere il Settore Ospiti. Negli istanti conclusivi, Atalanta avanti con la forza della disperazione ma la difesa catanese regge fino allo scadere dei 5′ di recupero concessi. Buona la prima per i rossazzurri.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***