CATANIA-LIVORNO: la vittoria dei tifosi a “schiena dritta e voce alta”

0
1346
Catania vs Livorno, Curva Nord

1-1 sul campo, vittoria netta ed inequivocabile sugli spalti

Beffa incredibile a tempo abbondantemente scaduto. Una vittoria ormai praticamente acquisita dal Catania ma che, a sorpresa, viene ‘cancellata’ dalla decisione del direttore di gara, Sig. Mariani, di concedere un calcio di rigore generoso al Livorno. Ma c’è chi è uscito vincitore da questo confronto. Trattasi degli oltre 13.000 spettatori presenti sugli spalti dello stadio Angelo Massimino. Perchè la deludente stagione disputata non mette a freno la passione autentica dei tifosi rossoazzurri.

Catania vs Livorno, Curva Nord

Una splendida giornata di sole fa da cornice a Catania-Livorno. Scenario ideale per assistere ad un incontro di calcio. Rivolgi lo sguardo verso il settore Curva Nord e non puoi fare a meno di notare lo sventolio continuo di bandierine rossoazzurre che creano un’atmosfera particolarissima. Canti, cori e striscioni fanno il resto. Si sostiene a più non posso la squadra di Marcolin. Il supporto non manca nemmeno dal lato Sud. Obiettivo dei tifosi, come sempre, fungere da dodicesimo uomo in campo.

Catania vs Livorno, Curva Sud

Missione compiuta grazie al grande calore capace di sprigionare il popolo rossoazzurro. Non è difficile intuire come sia possibile che il rendimento evidenziato tra le mura amiche in questa stagione differisca profondamente da quello esterno. In casa il Catania ricava una marcia in più dall’amore travolgente dei propri tifosi. Tifosi che amano la squadra dell’Elefante a prescindere dalla categoria di militanza.

Catania vs Livorno, Settore Ospiti

Durante lo svolgimento di Catania-Livorno, in alcune circostanze si sono levati cori di protesta contro l’operato dei vertici societari ma anche di sfottò ad accogliere la tifoseria ospite. Con i sostenitori livornesi, si sa, non corre buon sangue. Chi non ne era a conoscenza, se ne sarà reso conto dal momento in cui hanno messo piede nel Settore Ospiti un gruppetto di tifosi provenienti dalla Toscana, sovrastati dalle urla del Massimino.

Catania vs Livorno

Urla che diventano boati quando il Catania, al minuto 19, trova con Daniele Sciaudone la via del gol. Un intero stadio in festa per la realizzazione di un marcatura che consente, momentaneamente, di archiviare in via definitiva il discorso salvezza alimentando le speranze Playoff e portando i rossoazzurri in classifica a -4 proprio dal Livorno.

Catania vs Livorno, Curva Nord

Cresce l’incitamento delle due Curve che, tra l’altro, dimostrano che è e sarà sempre vivo il ricordo di “Torrone”, noto tifoso etneo che perse la vita nel 2003, con striscioni a lui dedicati. Al termine dei primi 45 minuti, l’arbitro manda le due squadre all’intervallo tra gli applausi dello stadio. Dopo l’intervallo, però, sono i fischi a prendere il sopravvento. Fischi per intimorire l’avversario che preme sull’acceleratore nella speranza di pervenire al pareggio. Il Catania stringe i denti per difendere il prezioso vantaggio, il pubblico capisce che la squadra di Marcolin è in debito d’ossigeno e invita i propri beniamini a giocare con il cuore.

Catania vs Livorno

C’è da soffrire, il Livorno prova a sfondare la difesa rossoazzurra sia per vie esterne che centrali. La retroguardia fa buona guardia fino a quando l’arbitro vede un fallo in area di rigore e lo sanziona fischiando il penalty in favore della formazione di Panucci. La realizzazione di Vantaggiato al fotofinish surriscalda gli animi. Al triplice fischio dell’arbitro, “Ladri, ladri, ladri!” è il coro potentemente rivolto ai giocatori del Livorno, che rispondono stringendosi a centrocampo consapevoli dell’importanza del risultato. Tanta amarezza in casa Catania, un errore arbitrale nega la vittoria. Ma solo sul campo perché, sugli spalti, l’Elefante ha stravinto. A “schiena dritta e voce alta per l’onore di Catania”, come recita lo striscione della Nord.

Catania vs Livorno, Curva Nord