CATANIA: quando anche i tifosi rossoazzurri persero un grande capitano

0
612

La tragica morte di Davide Astori riporta alla mente dei tifosi del Catania la scomparsa dell’ex capitano Vincenzo Del Vecchio (nella foto alla destra del murale realizzato al “Massimino”, ndr), stroncato anch’egli da un arresto cardiaco nell’Aprile del 2006, a Cinisi, quando all’età di 40 anni giocava con la maglia del Trecastagni nel campionato d’Eccellenza. Morì poco dopo il trasporto all’ospedale. Il difensore centrale, dal suo trasferimento in rossazzurro nell’estate del 1990, viveva a Catania ed era rimasto profondamente legato alla Sicilia ma il grande salto professionale lo fece nell’estate 1992, accettando la chiamata dalla Fidelis Andria neopromossa in Serie B. Due anni dopo, rimasto senza contratto vene nuovamente contattato dai rossazzurri freschi di promozione nel Campionato Nazionale Dilettanti. Decise di ripartire dal basso, avendo la ferma intenzione di contribuire al rilancio del Calcio Catania. Da capitano vero, prezioso punto di riferimento dentro e fuori dal campo, onorando sempre la casacca rossoazzurra.

***CLICCA QUI per mettere MI PIACE alla nostra pagina Facebook***